notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il bonus terme ha finalmente una data ufficiale. L’atteso click day per poter approfittare del buono di 200 euro previsto dal governo da spendere in servizi termali è infatti stato fissato per il prossimo 8 novembre. Dal lato degli enti termali, per richiedere il rimborso del bonus usato dai clienti, sarà necessario l’accredito sul sito Invitalia (disponibile a partire dal 28 ottobre). Il bonus terme è una misura messa in atto dal governo per aiutare le strutture termali a rialzarsi dopo la pandemia. Si tratta di un fondo di 53 milioni di euro stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico destinato al turismo termale, settore messo in ginocchio dalla crisi, proprio come quello della ristorazione.

Come funziona il Bonus terme 2021 e come richiederlo

Come già accennato, il bonus terme consente di beneficiare di uno sconto del 100% nei centri termali, fino ad un massimo di 200 euro a persona. Se questo dovesse superare il limite del buono, il cittadino dovrà soltanto pagare la differenza. Il buono non verrà comunque gestito sulle piattaforme della pubblica amministrazione, ma sarà lo stesso cittadino a contattare il centro termale d’interesse (tra quelli presenti nella lista degli enti accreditati) e prenotare il proprio buono. A differenza di altri bonus rilasciati dal governo negli ultimi mesi, il bonus terme non prevede restrizioni, come ad esempio quelle legate all’ISEE. Per ottenere lo sconto basta infatti essere maggiorenni e residenti in Italia. Dopo aver prenotato il buono presso la struttura termale, il cittadino avrà 60 giorni di tempo per riscattarlo. Naturalmente il bonus non è valido per ristoranti o strutture alberghiere e non può essere ceduto a terzi.

Bonus terme - due ragazzi rilassati in vasca alle terme

Nonostante questa buona notizia, bisogna però ricordare che il bonus terme sarà disponibile fino ad esaurimento risorse (ovvero i 53 milioni stanziati dal Mise). Ciò significa che non tutti i cittadini potranno usufruire del buono. Il Codacons l’ha infatti considerato come un “bonus folle”, senza criterio e senza logica, poiché non aiuterebbe né gli stabilimenti termali né i cittadini. Senza restrizioni legate all’ISEE, soltanto chi riesce a prenotare in tempo potrà ottenere l’agevolazione (secondo le stime del Codacons si parla di un totale di circa 265mila cittadini). Ciò potrebbe generare confusione, ma anche dei possibili crash alle piattaforme di prenotazione a causa delle troppe richieste di accesso. Il bonus terme si rivelerà un successo, come auspicato dal governo (e da molti cittadini) o un autentico fallimento come previsto dal Codacons? Il prossimo 8 novembre, atteso e temuto click day, sapremo la risposta.

Bonus terme: 8 novembre data ufficiale per inviare le richieste ultima modifica: 2021-10-05T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x