Per festeggiare il quarto compleanno dalla sua riapertura, avvenuta nel 2018, la Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia ha inaugurato un nuovo allestimento. Sale dedicate al ‘700, arricchite ora dalla presenza di 11 autorevoli acquisizioni.

Le novità della Pinacoteca Tosio Martinengo

Curato da Roberta D’Adda, coordinatrice dell’area collezioni e ricerca di Fondazione Brescia Musei, il nuovo percorso è un affascinante viaggio. Un tour attraverso il secolo dei lumi, ricco di storia e arte, rappresentato qui in tutta la sua bellezza. A delineare il racconto, opere di Eberhard Keilhau (1624-1687), di Antonio Cifrondi (1656-1730), di Giacomo Francesco Cipper (1656-1730) e di Giacomo Ceruti (1698-1767). Non solo, il nuovo allestimento vede anche la presenza di opere ricollocate appartenenti alle collezioni civiche bresciane. E di altre fino ad ora custodite nei depositi. Le nuove opere su cui la Pinacoteca Tosio Martinengo può contare provengono dal legato di Domenico Galantino, dal deposito BPER Banca, dalla donazione di Clara Bottarelli e dal collezionista Pierangelo Gramignola. Si tratta di un gruppo omogeneo di opere, che ha reso possibile la riorganizzazione di un’intera sezione dedicata a Giacomo Ceruti

Pinacoteca Tosio Martinengo - Ritratto della marchesa Laura Vitali Aliprandi
Ritratto della marchesa Laura Vitali Aliprandi, Giacomo Ceruti detto Pitocchetto – Foto tratta dalla pagina Facebook di Fondazione Brescia Musei

Il talento e l’arte del pittore milanese si possono apprezzare ammirando opere come Bravo, Ritratto della Marchesa Laura Vitali Aliprandi, Ritratto del Marchese don Erasmo Aliprandi e Madre con bambino. Tele che, oltre ad incrementare quella che è la più importante collezione al mondo di Ceruti, riconoscono l’artista come grande pittore di ritratti. Tuttavia, le novità che riguardano la Pinacoteca Tosio Martinengo non finiscono qui. Un nuovo format chiamato PTM ARTI + prevede una serie di spettacoli di danza, teatro e musica che si terranno all’interno delle sale del museo bresciano. L’ultima delle novità è rappresentata infine dal lancio della nuova App EasyGuide. I visitatori potranno ora accedere a contenuti multimediali con la funzione di audioguida direttamente dallo smartphone, ed essere così guidati attraverso le 100 opere della pinacoteca.

Foto in evidenza tratta dalla pagina Facebook di Fondazione Brescia Musei

Brescia, nuovo allestimento per la Pinacoteca Tosio Martinengo ultima modifica: 2022-04-21T09:00:00+02:00 da Laura Alberti

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x