notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Stefano Domenicali torna alla Formula 1, ma con un posto di comando di grandissimo rilievo. Si attende solo la conferma ma la notizia circola in rete già da un po’: l’imprenditore di Imola sarebbe il nuovo Ceo di Formula 1, prendendo il posto di Chase Carey. Un ritorno il suo, in quanto già in passato aveva avuto un ruolo di primo piano in Ferrari. E’ ritenuto un grande conoscitore della Formula 1 e della Scuderia di Maranello.

Stefano Domenicali alla guida di Lamborghini
Imminente la nomina a Ceo di Formula 1

Stefano Domenicali, da Imola alle grandi aziende automobilistiche

Domenicali ha 55 anni e attualmente è presidente e amministratore delegato di Lamborghini. Nato a Imola dopo la laurea in Economia e Commercio all’Università di Bologna ha iniziato la sua avventura alla Ferrari. Infatti ha lavorato in un primo momento nell’area amministrativa dell’azienda dove si è occupato dei rapporti interni con Fiat. Poi alla Squadra Corse e capo del personale della Gestione Sportiva e Team Manager. La sua carriera in Ferrari è proseguita con il ruolo dal 2002 fino al 2007 di Direttore sportivo, e dopo di Team Principal della Scuderia Ferrari. Il suo rapporto con la Ferrari è terminato il 14 aprile del 2014.

I successi di Stefano Domenicali

Ma durante il suo lavoro in Ferrari l’azienda ha raggiunto grandi successi. Tra essi nel 2008  primo posto nel mondiale costruttori, Felipe Massa secondo posto e Kimi Räikkönen terzo. E poi terzo posto nel mondiale costruttori nel 2010, 2011 e 2013, secondo posto nel 2012. E’ stato insignito dal presidente della Repubblica come Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana  e Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana. Dopo l’abbandono alla Ferrari è entrato in Audi come vicepresidente New Business Initiatives e poi nel 2016 presidente e amministratore delegato di Lamborghini.

Stefano Domenicali alla Ferrari
Un’immagine del nuovo Ceo di Formula 1 durante un Gran Premio

Adesso il ritorno in Formula 1 per lui

A dare la notizia del suo ritorno in Formula 1  è stato il sito “RaceFans”. Un  ritorno importante anche visto il suo passato. Ha un ottimo rapporto con la Formula 1, con il direttore generale Ross Brawn ma anche con il presidente della FIA Jean Todt. L’avvicendamento con Carey potrebbe avvenire prima dell’inizio della prossima stagione. Quindi nel 2021. Sarà così il CEO di Formula One Group, il braccio sportivo di Liberty Media. Andrà a rinforzare la squadra di ex ferraristi in Formula 1, Jean Todt e Ross Brawn.

La Ferrari festeggerà il millesimo Gp di Formula 1
La monoposto della Ferrari

Di recente Stefano Domenicali aveva difeso la Ferrari dopo gli insuccessi nelle ultime gare. In un’intervista su ‘Il Resto del Carlino’ aveva difeso il team principal Mattia Binotto al centro di molte polemiche. “Parlo per esperienza personale e so quanto sia complesso gestire questa squadra – ha spiegato -. Criticare Mattia non è costruttivo. Se esistesse un mago in grado di cambiare immediatamente la situazione sarei d’accordo, ma non c’è, per cui solo lavorando sodo e avendo pazienza potrà arrivare un miglioramento”.

Il Ceo della Formula 1 sarà l’italiano Stefano Domenicali ultima modifica: 2020-09-23T18:00:44+02:00 da Federica Puglisi

Commenti