notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’attuale emergenza da Covid-19 ha messo in ginocchio l’intero pianeta, non solo a livello sanitario, ma anche economico. Una delle categorie più colpite economicamente è stata quella dei ristoratori i quali, a causa del primo lockdown di marzo e delle varie misure restrittive dettate dal governo, come la riduzione del numero dei tavoli per via del distanziamento sociale, poi la chiusura anticipata alle 18 e la possibilità di lavorare solo su asporto o con consegna a domicilio (prevista nel DPCM del 3 novembre), hanno visto affossare i loro guadagni, rischiando il fallimento. A venire in loro soccorso adesso sono gli infermieri, che hanno deciso di aiutare i commercianti e i ristoratori in crisi. A renderlo noto è il sindacato degli infermieri Nursind di Pisa, che ha lanciato un appello ai colleghi per “ricambiare” l’aiuto avuto nei mesi scorsi.

Ristoratori in crisi - infermieri eseguono tampone covid 19

Durante lo scoppio della pandemia, molti proprietari di negozi, bar, ristoranti e supermercati hanno infatti supportato gli stremati operatori sanitari, consegnando gratuitamente cibi e bevande in ospedale. Gli infermieri hanno quindi deciso adesso di aiutare i ristoratori in crisi con consumazione e cene d’asporto o a domicilio. I colleghi di Lombardia e Lazio hanno subito accolto l’appello, ma probabilmente si estenderà presto anche a livello nazionale.

Aiutare i ristoratori in crisi: la solidarietà degli eroi infermieri

Medici e infermieri sono gli eroi che ogni giorno mettono a rischio la propria vita per provare a salvare quella dei pazienti. L’aiuto dei commercianti e dai ristoratori è stato di fondamentale importanza, dal momento che i turni stremanti non consentivano loro nemmeno di fare la spesa. Questo nuovo appello per aiutare commercianti e ristoratori in crisi, mostra ancora una volta quanto la solidarietà giochi un ruolo importante nella lotta alla pandemia. L’incubo del Covid-19 è tornato e fa più paura di prima. Molte nazioni europee hanno già annunciato un nuovo lockdown e in Italia questa misura si fa sempre più probabile, se non inevitabile. L’inverno sta arrivando. Solo il rispetto delle regole e la solidarietà ci potranno salvare da una nuova tragedia sanitaria ed economica annunciata. 

Covid-19, appello degli infermieri: aiutare i ristoratori in crisi ultima modifica: 2020-11-07T13:00:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti