notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Nuove misure dal Governo per tenere sotto controllo i contagi da covid19 (il nostro Speciale), in aumento nelle ultime settimane. Nuovo obbligo di mascherine e stop alle feste. Bisogna correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Questa la ragione che ha spinto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, a firmare una nuova disposizione.

L’ordinanza sull’uso delle mascherine

L’ordinanza firmata da Speranza impone l’obbligo di mascherina anche all’aperto dalle ore 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento.

Mascherine -
Il Ministro della Salute Roberto Speranza

Prevista anche la sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico. Nessun allarmismo però. È il Ministro stesso che rassicura tutti, anche se ha precisato che bisogna stare attenti per evitare che siano persi tutti gli sforzi che gli italiani hanno fatto finora. “I numeri dei contagi in Italia, anche se tra i più bassi in Europa, sono in crescita”, ha osservato Speranza. “Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza”. Priorità, quindi, alla ripresa delle scuole secondo il calendario già fissato.

Aiuti ai locali per arginare le perdite

Saltati, quindi, concerti e feste da ballo per molti locali specie quelli delle località marittime.

Mascherine - tweet del Ministro Speranza
Il tweet del Ministro Speranza

Il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha già promesso che saranno previste delle specifiche misure per limitare le perdite. La nuova disposizione è stata presa per evitare di dover correre ai ripari troppo tardi. Nell’ultima settimana si è, infatti, registrata un’impennata dei contagi (3.351 casi), ancora contenuti, ma i numeri stanno salendo nel resto d’Europa. Troppo rischioso.

L’estate continua anche senza balli

L’ordinanza sospende le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso. Una precisazione importante: non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali.

Vita notturna a Rimini

Il provvedimento introduce, inoltre, l’obbligo, dalle 18 alle 6 di mascherina anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei locali e dei luoghi aperti al pubblico e negli spazi pubblici che per caratteristiche favoriscono gli assembramenti. L’estate però non è finita. I locali da ballo potranno continuare con l’attività di ristorazione e di bar. E’ vero avremo meno feste ma, per chi sa divertirsi in modo sicuro, le vacanze continuano.

Covid, mascherine dalle 18 alle 6 e stop alle discoteche ultima modifica: 2020-08-17T17:36:33+02:00 da Raffaella Natale

Commenti