notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’Italia non è in zona rossa, non lo è stata per Natale e non lo sarà per Capodanno. Tutto ciò a patto di rispettare alcune regole. Quest’anno è stato posto un divieto severo ai festeggiamenti, con controlli sparsi su tutto il territorio. Si è prediletto un tipo di celebrazione tra le mura domestiche, evitando anche in quel caso grandi cenoni. È stato un mese di tamponi e la cosa continuerà in questi giorni, considerando i cenoni in vista e le partenze. È bene, dunque, provare a fare chiarezza, sottolineando le regole per Capodanno 2021 fronte Covid.

Covid, regole per Capodanno

Non è previsto alcun coprifuoco. Un’importante novità rispetto al 2020. Si potrà tornare a casa a qualsiasi ora. L’importante sarà rispettare tutte le altre regole Covid. Nessuna limitazione alla libertà di spostamento con i propri mezzi, andando da un comune all’altro e da una regione all’altra, sia in zona bianca che gialla. Per i mezzi pubblici, invece, vi è l’obbligo della mascherina FFP2.

Capodanno in casa

Per quanto riguarda il Capodanno in casa, non vi sono limiti imposti sul numero di persone da poter invitare. Ecco le parole del ministro Roberto Speranza: “Il governo ha innalzato il livello delle precauzioni. Arrivano giorni festivi, i giorni di Natale e Capodanno, ed è importante che i comportamenti individuali siano adeguati: massima attenzione, prudenza, mascherine, igiene e distanziamento”. Ci si affida, dunque, al buonsenso degli italiani. Stando ai social, in tanti hanno preso seriamente la questione, optando per tamponi in farmacia o casalinghi, così da essere certi di non far correre rischi ai propri cari.

Capodanno al ristorante

Sono consentite le cene fuori casa. Il classico veglione di Capodanno non è a rischio. Vi sono però dei limiti, ovviamente. Chiunque voglia sedersi al tavolo dovrà avere con sé il Super Green Pass. Cosa vuol dire? Semplicemente si dovrà essere vaccinati o guariti dal Covid (in possesso di una dose). In nessun caso, invece, potranno accomodarsi coloro i quali hanno ricevuto semplicemente esito negativo dal tampone. Lo stesso dicasi per le consumazioni al bar, qualora qualcuno volesse la mattina del 31 ritrovarsi con qualche amico per un caffè o uno spritz.

Capodanno in discoteca

Il Governo ha deciso di chiudere le sale da ballo, le discoteche e i locali assimilati dal 30 dicembre al 31 gennaio. Uno stop totale a quei luoghi dove si svolgono eventi, concerti o, in generale, feste aperte al pubblico. Si potrà rimettere piede in discoteca dall’1 febbraio. In quel caso, però, l’accesso sarà limitato ai possessori di Super Green Pass.

Capodanno in piazza

No categorico al Capodanno in piazza. Sono vietati tutti gli eventi, i concerti e le feste che implichino assembramenti in spazi all’aperto. Un provvedimento preso in considerazione già prima del decreto governativo da molte città. I festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno hanno preoccupato tutte le amministrazioni nazionali, temendo di dare il via al 2022 con un innalzamento spaventoso dei contagi.

Capodanno in piazza, le regole per festeggiare in Italia ultima modifica: 2021-12-29T09:00:00+01:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x