Eccomi, sono Claudia, neo 30enne e da 6 anni vivo in Australia. Sono nata selvaggia. Sono un sagittario, segno di fuoco, con mentalità aperta che spinge a viaggiare. Vivendo con entusiasmo ma senza troppo radicarsi nelle esperienze. E così ho sempre cercato di prendere il largo. Scoprire. Fare esperienza. Milano mi è sempre stata stretta, non mi sono mai ritrovata nella frenesia e caos della città. E così mi sono messa a cercare nuovi orizzonti. Ho avuto la fortuna di avere una famiglia che mi ha dato tantissimo, sia a livello materiale, che di supporto. Oltre a viaggiare tanto insieme, mi hanno permesso di spiccare il volo da sola quando avevo solo 16 anni, con un progetto di scambio scolastico. Grazie all’associazione no-profit AFS/Intercultura, ho potuto frequentare la quarta liceo in una High School americana, a Port Townsend, vicino a Seattle, nello stato di Washington. L’impatto che questa esperienza ha avuto sulla mia vita é stato devastante: da aspirante medico che ero, sono finita poi a iscrivermi alla facoltà di Scienze Politiche, corso di laurea in “Scienze Internazionali e Istituzioni Europee”.

“…E non mi sono più fermata”

E non mi sono più fermata. Durante l’ultimo anno di triennale ho partecipato al progetto Erasmus per un semestre di studio allo IEP di Grenoble. Nel sud-est della Francia. E’ stata un’esperienza molto interessante, che è andata a completare quella in America, seppure molto diverse tra loro. Quel semestre in Francia mi ha permesso di conoscere una diversa realtà universitaria. Cosa molto più importante, una diversa realtà umana. Ed è proprio lì che ho conosciuto il mio attuale marito. Per amore suo ho cominciato a fare la spola tra Milano e Adelaide, dove lui viveva. Prima come turista e poi come studentessa. Tramite un programma di scambio della mia università con l’University of South Australia. Infine, nel giugno 2011, terminata la mia laurea specialistica in “Relazioni Internazionali” a Milano, ho deciso di emigrare in Australia per amore. Per avere più opportunità di lavoro e una qualità di vita migliore rispetto all’Italia. Ho lasciato la mia Milano con un biglietto di sola andata e tante speranze nella valigia.
Sono arrivata down under con il classico visto vacanza lavoro. Sapevo che mi avrebbe aspettato un anno non facile dal punto di vista lavorativo. E infatti cosí é stato: dopo circa un anno e mezzo dal mio arrivo in Australia, stanca e amareggiata dall’assenza di reali possibilità lavorative, soprattutto nel mio campo di studio, ho deciso di tentare la strada della ricerca. Avendo già completato una laurea specialistica in Italia, ho deciso di fare il passo successivo e iscrivermi a un dottorato di ricerca in giurisprudenza presso l’University of Sydney.
Sono passati esattamente 4 anni da quando mi sono iscritta e sono finalmente in dirittura d’arrivo, avendo consegnato la tesi ed essendo in attesa del giudizio degli esaminatori. Nel frattempo mi sono sposata, ho comprato casa e sono diventata cittadina Australiana. La mia vita é radicalmente cambiata in questi 6 anni e se mi guardo indietro vedo un percorso di alti e bassi, con tante delusioni ma anche molte soddisfazioni. E se potessi ritornare indietro, rifarei tutto esattamente come ho fatto la prima volta.  

http://www.diariodalmondo.com

Claudia Arici

Autore: Claudia Arici

Dopo due lauree in Relazioni Internazionali a Milano, ho deciso di seguire il cuore e mi sono trasferita a Sydney dove sto terminando un dottorato di ricerca. Instancabilmente innamorata dell’Australia, adoro viaggiare in lungo e in largo per questo bellissimo paese che chiamo casa, mentre decido cosa fare da grande!

Claudia e il suo Diario dal mondo. Raccontando dell’Australia ultima modifica: 2017-02-20T10:39:57+00:00 da Claudia Arici

Commenti