notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Con la costiera Amalfitana nel cuore e la musica partenopea nelle corde della sua chitarra Eddie Oliva ha conquistato il mondo con il suo talento. Un talento scolpito nel suo Dna visto che è nato in una famiglia di artisti e musicisti. Eddie nella sua vita ha vinto diverse sfide: prima di tutto quella di lasciare la sua terra natia per conoscere il mondo e portare in lungo e in largo la sua musica, quella del cuore

Eddie Oliva menestrello della musica partenopea

Londra, Canada, America, Sud America, Svezia e ovviamente Italia. Sono solo alcune delle nazioni che sono rimaste affascinate dalla musica di Eddie Oliva e dalle sue performance. Eddie Oliva non si è fermato davanti a nulla pur di concretizzare il suo sogno. Quale? Quello di giare il mondo e di far conoscere la sua musica, la musica italiana, la musica partenopea. Così pian piano il suo talento cristallino ha avuto la meglio e nel giro di qualche anno ha trasformato un giovane amalfitano in uno dei più grandi interpreti della musica partenopea.

 primo piano eddie

Parallelamente è maturata e cresciuta anche la sua carriera di cantautore. Non a caso alcune delle sue più celebri canzoni sono state apprezzate anche da personaggi illustri del panorama mondiale non solo della musica. Ora come ora la sua casa è la Svezia ma mantiene intatti i suoi rapporti con l’Italia e la sua amata costiera Amalfitana

È cresciuto per così dire a pane e musica in uno degli angoli più affascinanti della nostra Italia. Cosa ricorda della sua infanzia e della sua adolescenza trascorsa sulla costiera Amalfitana?

Sono nato a Scala in Costiera Amalfitana, dopo 6 mesi i miei Anna e Giovanni, si sono trasferiti ad Atrani a 300 metri da Amalfi. La mia adolescenza a pane e musica é stata bellissima. I miei un po´ avanti negli anni (papá aveva 57 e mamma 48 anni) quando sono nato sono stati splenditi con me. Papa suonava la tromba ed aveva participato alla prima guerra mondiale, mia madre aveva una bellissima voce e cantavamo sempre. Io ho 6 fratelli e 4 sorelle e tutti cantavano anche se si sono dedicati alla ristorazione. 

 eddie fiat 500

Lei è nato e cresciuto in un angolo di Paradiso dove tutti al mondo vorrebbero vivere. La musica, invece, le ha messo le ali e le ha fatto spiccare il volo oltre i confini nazionali. Come è stato il distacco dalla terra natia?

Il distacco dalla Costiera Amalfitana é avvenuto dopo che mi sono diplomato perito adziendale avevo voglia di vedere il mondo ed i Beatles sono stati fatali per il mio lavoro di artista. Ero felice di spiccare il volo.

 eddie costiera amalfitana

America, Canada, Inghilterra e Svezia in ordine cronologico, ambasciatore della musica partenopea nel mondo. Può raccontarci le differenze di queste nazioni e gli aspetti simili e come è stato accolto?

Prima tappa Londra, dove ho abitato qualche mese e suonavo in un bellissimo ristorante a Leicester Square. Con bella gente che riempivano il ristorante tutte le sere. Dopo di ciò sono ritornato ad Amalfi ed ho creato il gruppo I Love Men. Iniziando a lavorare su una nave da crociera che girava il Mediterraneo e con turisti di tutto il mondo. Qui é stato fatale l´incontro con Eva, una bellissima svedese, e dopo 6 mesi mi sono trasferito a Stoccolma. Ho iniziato come menestrello nei ristoranti Italiani alla moda, e qui sono stato scoperto dal produttore Olle Bergman. Nel 1975 ho inciso il primo disco. Ho fatto successo con molta televisione e con viaggi anche in Canada e Sud America, participando anche lì a programmi Televisivi importanti.  Non ci sono grandi differenze perché la musica é un linguaggio universale e tutti la amano specialmente la musica Italiana.

 compleanno eddie

Grazie al suo talento e alla musica partenopea ha conquistato il mondo. Quali sono i brani a cui lei è più legato e perché?

Sono cantautore e i miei brani preferiti sono ”Vagabondo Italiano” 1975, che raggiunse il terzo posto alla hit parade Svedese e poi “Vara Vänner” 1980 che mi consacró e conquistai il primo posto con questa canzone che in originale, sempre mia, si chiamava “é l´amore”.

Eddie Oliva - eddie live

Musica partenopea che è servita anche per conoscere personalità illustri del panorama mondiale della musica, vero?

Chiaramente l´eterna musica napoletana mi ha sempre accompagnato e negli anni ho cantato per Luciano Pavarotti nel 1992,  e Luciano si complimentó dicendo che la canzone napoletana non era stata mai cosí ben cantata. Luciano era una persona splendida. Ho cantato per i Reali di Svezia in moltissime occasione e fatto si che Re Gustavo cantasse “O sole mio” con me. Con Roger Moore ho cantata “That´s amore” e poi per Papa Francesco su Rai 1 cantai una canzone mia ispiratami dalle sue parole Non LasciateVi rubare la speranza.

Eddie Oliva - eddie concerto

Al di la della musica partenopea lei ha anche un folto repertorio di canzoni scritte in prima persona. Da dove trae ispirazione per le sue opere?

Le fonti di ispirazione sono la musica antica napoletana e i grandi come Beatles, Stevie Wonder e l´attualitá con tutto ciò che accade nel mondo.

Eddie Oliva - eddie e pavarotti

Alcune di queste sono state dedicate anche all’attuale emergenza sanitaria targata coronavirus, vero?

Due settimane fa ho scritto “Io resto a casa” per  invogliare la gente a non uscire.

Eddie Oliva - eddie brindisi

Come sta vivendo l’attuale situazione legata al covid 19? In Svezia come è la situazione?

La Svezia ha attuato più che una politica di restrizione, una politica di raccomandazione. Sono si stati chiusi teatri, cinema ma i ristoranti e le scuole fino al liceo aperti e praticamente libertá di uscire osservando la distanza. Fino ad ora 2.600 deceduti per il virus, in maggioranza persone anziane e con altre patologie. Speriamo la situazione non peggiori e auguriamoci che tutto il mondo possa ritornare a vivere normale.

Eddie Oliva - eddie e due amiche

Mi piacerebbe sottolineare anche il suo impegno sociale. Intrapreso attraverso la sua musica e rivolto ad una delle fasce più deboli della società. Questo le fa davvero onore

Sono impegnato nel sociale ed ho fatto molti concerti per aiutare a costruire scuole in Sudamerica. Quest´ autunno sará costruita una scuola che porterá il mio nome. Canto spesso negli ospizi per salutare i miei vecchi fans ed ultimamente ho fatto un concerto in un cortile con tutti i vecchietti affacciati ai balconi direttamente trasmesso alla radio. Era appena iniziato il periodo virus.

Eddie Oliva - eddie e i suoi fans

Il suo rapporto a distanza con la costiera Amalfitana e l’Italia. Come ci vede da lontano?

La Costiera Amalfitana é sempre con me, nel senso che quasi giornalmente contatto i miei 5 fratelli rimasti in vita e gli amici. Da tre settimane sto facendo live streaming su Facebook da casa mia (ogni venerdí sera), cosi raggiungo migliaia di amici in Italia e nel mondo.

Eddie Oliva - eddie ad Amalfi

La musica italiana in genere è uscita fuori dagli stereotipi che fino ad alcuni anni fa erano legati a doppia mandata ai nostri artisti?

La musica Italiana come quella mondiale non é più bassata su una bella melodia. É molto cambiata negli anni ma posso dire con sicurezza che non sará ricordata negli anni come quella di ieri e specialmente la musica Napoletana che sará eterna.

 con bambini

Quando si esibisce quali sono i brani che hanno maggiore richiesta e successo sia dal pubblico internazionale sia da quello oriundo italiano?

“Volare”, “O Sole Mio” le più richieste

con kungen

I suoi prossimi impegni e progetti discografici?

Il covid-19 ha fatto saltare tutti gli impegni per il 2020. Sono appena uscito con un CD che si chiama ”Ciao” ed ho rimandato a tempi migliori il release. Questo stop fa si che si possono riordinare le idee e magari prenderci cura del nostro mondo, della nostra vita, la famiglia, gli amici in un modo migliore.

 insieme a due amici

Eddie Oliva a quando un suo concerto in Italia magari nella sua amata costiera Amalfitana?

Durante il FB streaming, ho promesso agli amici amalfitani, di fare un concerto in piazza ad Amalfi in Agosto. Speriamo si possa fare. Sará l’ennisimo perché negli anni ho sempre cantato nel posto più bello del mondo.

 eddie con la chitarra
Eddie Oliva ambasciatore della musica italiana nel mondo ultima modifica: 2020-05-17T09:00:00+02:00 da Stefano Venditti

Commenti