notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Sono passati 27 anni dal 15 maggio 1994, quando Gino Strada fondò Emergency insieme alla moglie Teresa Sarti, Giulio Cristoffanini e Carlo Garbagnati. Da allora l’associazione umanitaria ha curato più di 11 milioni di persone in 18 paesi del mondo, grazie anche ai volontari locali. Lo scopo di Emergency è infatti quello di offrire assistenza e cure mediche gratuite alle vittime di guerra, delle mine antiuomo e della povertà, senza alcun tipo di discriminazione. L’associazione ha inoltre costruito e ristrutturato decine di ospedali, centri di primo soccorso, centri di riabilitazione, ambulatori e centri sanitari in molte zone di guerra e non solo. Ad oggi Emergency gestisce strutture sanitarie in Afghanistan, Iraq, Italia, Repubblica Centroafricana, Sierra Leone e Sudan.

Una storia di un’umanità che non si arrende alla guerra e alla povertà

Il primissimo intervento di Emergency (nel 1994) è stato la ristrutturazione e la riattivazione del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Kigali (Ruanda). In pochissimi anni i volontari hanno iniziato ad operare anche in altri paesi distrutti dalla guerra, come Iran, Palestina, Kosovo o Afghanistan. Nel 1998 l’associazione viene riconosciuta come ONLUS e l’anno seguente come ONG. Oltre alla cura delle vittime di guerra, Emergency si occupa anche delle vittime della povertà, spesso causate proprio dai conflitti, prestando soccorso gratuito. Emergency organizza inoltre molte attività ed eventi per promuovere la pace, come ad esempio la campagna di sensibilizzazione “Fuori l’Italia dalla guerra” (2002) per dire no alla partecipazione dell’Italia alla guerra in l’Iraq.

gino strada

Nel 2007 l’associazione fondata da Gino Strada ha costruito il Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum in Sudan. Si tratta di una struttura sanitaria che offre cure mediche ai pazienti affetti da cardiopatia, tra le prime cause di mortalità in Africa. Il centro ha curato pazienti provenienti da 28 paesi ed è una delle eccellenze sanitarie del continente. Il nome “Salam” (pace) è stato scelto per favorire la collaborazione e la pace tra i paesi coinvolti nel progetto. Sulla base di questo centro, nel 2010 è stata istituita l’ANME (African Network of Medical Excellence), il cui obiettivo promuovere la costruzione di centri medici di eccellenza in Africa che forniscano cure gratuite. Attualmente sono 11 i paesi africani che vi aderiscono. Ispirato al Centro Salam è anche il recente centro di pediatria chirurgica a Entebbe (Uganda), progettato da Renzo Piano. Aperto nelle scorse settimane, si tratta della seconda struttura dell’AMNE.

Emergency Ospedale pediatrico progettato da Renzo Piano in Uganda
Foto: © Emergency (pagina ufficiale Facebook)

Emergency in Italia

Dal 2005 Emergency è presente anche in Italia e si è occupata dell’assistenza ai migranti, ma non solo. Dal 2006 sono stati aperti diverti poliambulatori tra cui quello di Marghera (Venezia), di Polistena (Reggio Calabria), di Castel Volturno, di Napoli e di Palermo. Sempre in Sicilia, Emergency è presente per dare assistenza ai migranti bisognosi, operando nei porti di Augusta, Porto Empedocle e Pozzallo e in altri centri di accoglienza dell’Isola. Nel 2016 inoltre si è operata per aiutare le vittime del terremoto che ha colpito l’Italia centrale, fornendo assistenza medica e psicologica. Nello stesso anno l’associazione ha ricevuto inoltre la medaglia d’oro al merito della sanità pubblica per il suo impegno umanitario e le cure gratuite alle vittime delle guerre, come anche la formazione del personale medico e paramedico di alto livello, per consentir loro di operare in completa autonomia.

Gino Strada e tutti gli operatori di Emergency in tutti questi anni lottato hanno per abbattere la piaga della guerra e della povertà, assistendo chi non può permettersi cure mediche. Anche se purtroppo esistono ancora molti conflitti nel mondo che causano ogni giorno migliaia di vittime, Emergency è un faro di speranza per molte anime innocenti che hanno vissuto sulla propria pelle gli orrori della guerra. Oggi la la presenza dell’associazione sul territorio è essenziale per la vita e la salute di migliaia di persone ridotte in povertà dal Covid. Un esempio è il progetto Nessuno Escluso, per la consegna di beni alimentari e di prima necessità, attivo in diverse città. Buon compleanno Emergency, l’associazione umanitaria che in 27 anni ha cambiato il mondo, prendendosi cura degli ultimi.

Emergency, l’ONG fondata da Gino Strada, compie 27 anni ultima modifica: 2021-05-15T12:30:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x