notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Sempre più italiani ogni anno lasciano il paese alla ricerca di lidi migliori. Quello dell’emigrazione è infatti un fenomeno in forte crescita, spesso anche sottovalutato o poco trattato dalle istituzioni e dai media. Giovani laureati e lavoratori vogliosi di mettersi in gioco vedono nell’Italia una terra difficile per decollare e affermarsi. Ma quali sono i veri motivi che spingono un italiano oggi ad emigrare? Disoccupazione? Nessuna possibilità di crescita? Uno Stato poco attento a certi problemi? No, i motivi sono altri, e noi di #italianipuntoit abbiamo stilato un piccolo elenco.

Le palme al Duomo di Milano: quando il caffè diventa esotico

Diversi mesi fa la nota catena che prepara bicchieri-d’acqua-al-sapore-di-caffè ha dichiarato che a breve aprirà diversi punti vendita in Italia. Uno dei primi Starbucks dovrebbe essere inaugurato il prossimo anno in piazza Duomo a Milano. Per l’occasione la famosa caffetteria si è aggiudicata i lavori per il rifacimento delle aiuole nella celebre piazza. E cosa hanno deciso di piantarci? Delle tipiche piante lombarde: i banani. Uno scempio per la storia della città, e una chiara invocazione al terrorismo internazionale. I milanesi ancora oggi stanno protestando, e migliaia di giovani lombardi hanno deciso di emigrare per l’indignazione. #ControLeBanane

Le donne dell’est: emigrare per cercar moglie

Un famoso programma della pubblica televisione nazionale ha affrontato qualche domenica fa una delle questioni più serie della nostra società: la donna straniera. Per la precisione sono stati elencati i tanti vantaggi che avrebbero le sexy donne dell’est nei confronti delle vasciaiole italiane. Secondo lo studio, condotto da noti sociologi laureati presso l’Università della Vita, la donna dell’est è il sogno maschile che si avvera. Se la tradisci non si arrabbia, ma ti fa le fusa. Non sporcano, non urlano e sono sempre belle anche dopo due ore di sonno. Solo aspetti positivi insomma, che hanno spinto migliaia di giovani italiani a fare un biglietto di sola andata per la Russia. #IoAmoLeMoldave

emigrare

Il caro benzina: quanto costa sgasare al semaforo

La nostra benzina è uno dei beni più tassati al mondo. Tolto il prezzo della materia prima (che varia ogni 4 secondi) lo Stato applica da sempre una serie infinita di accise. L’italiano che va a fare benzina paga ancora per la guerra contro Annibale, lo stipendio di Garibaldi e la costruzione della Morte Nera. Una vera ingiustizia che ci obbliga a utilizzare i nostri arti inferiori o gli sfigati mezzi pubblici. Proprio per questo sempre più italiani caricano tutto il necessario sui loro SUV da 3000 di cilindrata alla ricerca di paesi dove sgasare liberamente. #MiFacciaIlPienoDiTasse

Le dichiarazioni di Poletti: ce ne andiamo subito

Parliamoci chiaro: il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti non ci vuole! Mesi fa disse che l’emigrazione è un bene per l’Italia perché certi giovani non meritano di stare nel nostro paese. Qualche giorno fa ha invece dichiarato che, nella ricerca di un lavoro, una bella partita a calcetto aiuta più di tutto e tutti. Quindi prendete i vostri curriculum e cambiate la sezione esperienze con quella sulle ultime posizioni ricoperte nel campo di gioco. A breve saranno cambiati anche gli annunci, mentre la ricerca del lavoro sarà fatta durante le sezioni di calciomercato. Chi non si adegua può anche togliersi dalle p… ehm, può anche emigrare. #AAAcercasiTerzinoPerCallCenter

Gli immigrati: lasciate distruggere l’Italia agli italiani

Non passa giorno senza che i telegiornali ci narrino dello sbarco di immigrati nel nostro paese. Un afflusso continuo di stranieri pronti a rubarci donne, tasse e lavoro. Secondo i dati della Lega contro i diritti dell’umanità infatti, l’immigrato è il primo problema immaginario del nostro paese. Non sappiamo bene il motivo che li spinge da noi, ma ormai è una vera e propria invasione. Alcuni politici stanno discutendo l’idea di realizzare un muro lungo tutto il Mediterraneo per bloccarne l’esodo. Altri invece si stanno indignando sui social e in televisione con la speranza che qualcuno li ascolti. Nel frattempo tanti italiani di razza pura si stanno riversando negli altri paesi. E che nessuno di questi azzardi a definirli immigrati. Noi negli altri paesi ci andiamo solo per insegnare a cucinare, non certo per rubare il lavoro. #PrimaGliItagliani

Emigrare: cinque reali motivi che spingono gli italiani a lasciare il Paese ultima modifica: 2017-04-05T07:33:30+02:00 da Gabriele Roberti

Commenti