Recensione libro “Espatrio, le paure e il coraggio delle donne”

di Samanta Berruti

Ci sono momenti in cui affrontare paure ed insicurezze ci porta a tirar fuori il meglio di noi stesse.

Siamo messe alla prova e per vincere tutta una serie di sfide piccole e grandi che ci fanno dire “Ce la posso fare”.
Anche l’espatrio costituisce una di queste occasioni di crescita e chiunque si sia trasferito all’estero sarebbe pronto, senza pensarci due volte, a confermarvelo.

Ma quali sono le paure delle donne espatriate? Quale incredibile coraggio le spinge ad affrontarle?

Espatrio, le paure e il coraggio delle donne” è la perfetta occasione per rispondere a questa domanda.
Tra le sue pagine potrete, infatti, immergervi in questo universo fatto di aspettative, incertezze, salti nel vuoto ma anche di momenti magici, rivelazioni, scoperte e vittorie.

In seguito al concorso letterario omonimo promosso dal portale “Donne che Emigrano all’Estero”, concorso che ha avuto un successo inaspettato ed una grande risonanza presso lettrici e scrittrici in erba, sono stati raccolti circa ottanta racconti.
Una giuria di esperti, coordinata dalla scrittrice Emma Fenu, li ha letti e valutati. Ne ha, poi, selezionati venti che vanno a costituire il corpus di quest’antologia edita da “Innocenti Editore”.

Le autrici ci hanno aperto le porte della loro anima, forse senza nemmeno rendersene conto. Armate di penna e calamaio, ci hanno infatti regalato una serie di racconti in cui questi due grandi temi la fanno da padrone in un universo deliziosamente femminile.

Da un lato ci hanno ricordato che scontrarsi con le logiche spesso esclusivamente maschili di questo mondo è inevitabile.
Dall’altro ci hanno mostrato quanta resilienza si celi dietro le figure spesso fragili delle donne che hanno scelto di vivere all’estero.

Espatrio, le paure e il coraggio delle donne”, però, non è solo un’antologia: è un manifesto.

Definire il libro una banale raccolta di racconti significherebbe, infatti, ignorare il brillante messaggio di emancipazione e coraggio che si nasconde tra le righe di ogni storia.
Ognuna di esse dimostra quanto le donne, con il loro essere meravigliosamente complicate e deliziosamente profonde, possano diventare le eroine della propria favola.
Contribuendo, così, non solo a scriverne il lieto fine quanto anche le mille avventure della loro “Storia infinita”.
Usando toni e stili spesso diversi tra loro, le autrici riescono in un compito spesso reso difficile dalla società che ci circonda.
Ci fanno credere in noi stesse perché, nonostante la paura spesso paralizzante, il coraggio che ci spinge è un fuoco che difficilmente si potrà spegnere.


 

Samanta Berruti,

l’autrice di questa recensione,  vive e lavora a Jena, Germania.

Collabora con la redazione del portale www.donnecheemigranoallestero.com dal 2015 e gestisce anche un proprio blog personale.

Potete trovare maggiori informazioni su di lei QUI

oppure sul suo blog  HOPELESS WANDERER

blog-samanta

 

Katia Terreni

Autore: Katia Terreni

Siamo Donne Italiane, viviamo all’Estero, siamo le moderne migranti che oggi chiamano expat.
Quando il “time for changing” arriva, come dicono nei paesi anglosassoni, è tempo di partire e di cambiare. Non si è mai del tutto pronte per compiere il grande passo né l’espatrio rappresenta, di norma, la prima opzione vagliabile nelle situazioni critiche.
Eppure, partire per fare un’esperienza all’estero di anni, talvolta per una vita intera, può davvero cambiarci in meglio se ne sappiamo cogliere gli spunti positivi. Non importa se si parte per inseguire una carriera professionale all’estero, se si accompagna il partner in trasferta o se, una volta partite per un viaggio, si decide di non fare più ritorno. Espatriare è sempre potenzialmente un’esperienza dal forte carico di “arricchimento interiore”.
Attraverso il blog vi facciamo partecipi dei nostri pensieri, delle nostre riflessioni e della nostra vita, vi raccontiamo le nostre storie e vi apriamo gli occhi sulla complessa e ricchissima realtà da espatriate.

Perché condividere in rete, oggi, è il miglior modo per fare quadrato tra donne e sentirsi vicine ovunque nel mondo!

Recensione libro: “Espatrio, le paure e il coraggio delle donne” ultima modifica: 2018-01-26T09:30:30+00:00 da Katia Terreni

Commenti