Il cinema e i motori hanno decisamente un buon rapporto. Le pellicole che riguardano la velocità riescono infatti ad ottenere sempre grandi risultati. Che sia di produzione hollywoodiana o meno, un film sulle due o quattro ruote cattura da sempre moltissimi spettatori. Se poi ci mettiamo di mezzo uno dei simboli delle corse, il successo è assicurato. Almeno è quello che si spera per quanto riguarda il film sulla Ferrari 312B, in uscita il prossimo ottobre. Ma cos’ha di particolare questa monoposto?

La Ferrari 312B al cinema

In verità più che un film si tratta di un docu-film, o comunque di una pellicola che intende narrare il mondo delle corse dell’epoca. Niente scene alla Fast&Furious quindi, ma tanta storia raccontata ad alta velocità. E ad accompagnarci in questo viaggio ci sarà la Ferrari 312B, ovvero la monoposto che ha cambiato il mondo delle corse. Eh sì, perché questo modello è stato il primo a montare un motore pensato inizialmente per un aereo! Autore di questa follia fu Mauro Forghieri, un ingegnere che ebbe l’intuizione di utilizzare un V12 a cilindri orizzontali contrapposti. Troppo complicato? Tranquilli, basti pensare che questo tipo di motore genera una spinta impressionante. Quel genere di accelerazione in grado di far decollare un aereo. Il progetto era stato infatti elaborato dall’aeronautica militare americana, poi acquistato dal Cavallino Rampante.

ferrari 312b

L’inizio dell’era d’oro

Il debutto della Ferrari 312B risale al campionato mondiale del 1970. Jacky Ickx, Ignazio Giunti e Clay Regazzoni sono i primi piloti a guidare il nuovo modello, stabilendo vari record. Nonostante la grande potenza della monoposto, i tre però non riescono a conquistare il titolo. Ma quello non fu un fallimento, bensì l’inizio di un decennio che porterà la Ferrari a vincere 4 titoli mondiali costruttori e 3 per i piloti. La scelta di montare un motore destinato sui jet venne infatti ottimizzata, facendo della scuderia di Maranello la vera e indiscussa protagonista degli anni ’70. E ora, a distanza di quasi cinquant’anni, il regista Andrea Marini vuole portare al cinema questa storia. Perché la Ferrari 312B è, ancora oggi, considerata una delle migliori monoposto mai realizzate.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Ferrari 312B: un film sulla monoposto che ha cambiato le corse ultima modifica: 2017-06-26T07:39:46+02:00 da Gabriele Roberti

Commenti