notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il Festival di Sanremo 2021 (previsto dal 2 al 6 marzo) non è ancora iniziato, ma sono già scoppiate le prime polemiche. Non si tratta di cantanti esclusi o di ospiti troppo pagati. Questa volta si mette in discussione l’intero festival della canzone italiana, giunto alla sua 71esima edizione. Il pomo della discordia riguarda il pubblico. Com’è noto, a causa delle restrizioni contro il Covid-19, cinema e teatri sono momentaneamente chiusi. Permettere l’ingresso al pubblico nel teatro Ariston significherebbe creare assembramenti. Nonostante alcune idee proposte dal direttore artistico Amadeus (alla conduzione per il secondo anno di fila), il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, con un tweet ha chiuso completamente la porta ad ogni eventualità di avere il pubblico in sala. Secondo recenti indiscrezioni, alla luce di ciò, sia Amadeus, sia Fiorello sarebbero pronti a lasciare la conduzione del Festival.

Teatro o studio televisivo? Cosa ne sarà del Festival di Sanremo 2021?

Quello di Sanremo 2021 è diventato un vero e proprio caso. Se da un lato il MIBACT dice di no al pubblico (figuranti), dall’altro lato la RAI sta cercando una soluzione per evitare uno slittamento del Festival di Sanremo 2021 a maggio (possibilità già scartata da Amadeus e dalla RAI) o addirittura la cancellazione l’intera edizione. Qualche giorno fa Fiorello, in collegamento a Che tempo che fa di Fabio Fazio, aveva dichiarato che durante i giorni del festival «l’Ariston non sarà un teatro ma uno studio televisivo» per sottolineare che si sarebbero potute applicare le stesse regole valide per altri programmi TV, con l’utilizzo dei figuranti. Anche il direttore di RAI 1, Stefano Coletta, durante una conferenza stampa, aveva espresso le stesse considerazioni di Fiorello. Secondo Coletta: «il Festival di Sanremo 2021 sarà uno show televisivo in 5 puntate», da realizzarsi in massima sicurezza.

Teatro Ariston - Festival di Sanremo 2021
Foto: © Jose Antonio – Wikimedia Commons.

Condurre il Festival con una sala vuota non è né nelle intenzioni di Amadeus, né di Fiorello. Inoltre la RAI potrebbe vedere azzoppato il suo evento di punta. Il CTS e il ministro della Salute, Roberto Speranza, sembrano essere della stessa idea di Franceschini, ovvero orientati verso lo stop al pubblico. La decisione non è comunque ancora stata presa e potrebbe anche slittare alle prossime settimane, a seconda dell’indice RT della regione Liguria.  Cosa resterà di questo Festival di Sanremo 2021? Prevarrà la linea della RAI e di Amadeus (seguendo le direttive del DPCM per gli studi televisivi) o quella più dura di Franceschini? Insomma, l’Ariston sarà uno studio televisivo o un teatro? La prima puntata di Sanremo sta già andando in onda ma a votare, questa volta, sarà il comitato tecnico scientifico.

Festival di Sanremo 2021: senza pubblico Amadeus non ci sta ultima modifica: 2021-01-29T09:00:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x