Alla scoperta di Firenze sulle tracce di Tom Hanks

Firenze è una delle città d’arte più visitate al mondo. Ma anche un set molto frequentato dal cinema italiano. Sono tanti i film girati in questa meravigliosa città. Da Cronache di poveri amanti ad Amici miei, da Ritratto di signora a Camera con vista fino ad Inferno di Ron Howard.

Firenze: una città “marchiata” dall’Inferno

La pellicola ricca di riferimenti danteschi e tratta dall’omonimo libro di Dan Brown annovera un cameo d’eccezione: il sindaco Dario Nardella nei panni di guida turistica.
Il marchio d’Inferno su Firenze. Il kolossal di Ron Howard colonizza la città toscana.
Sulla scia del successo del film, il percorso seguito nel centro storico del capoluogo fiorentino da Robert Langdon, il professore protagonista interpretato da Tom Hanks e dalla sua partner Sienna Brooks, l’attrice Felicity Jones, è diventato un itinerario turistico che comprende i luoghi simbolo della culla del Rinascimento.

Si comincia con la Torre di Palazzo Vecchio, teatro di un inseguimento, per proseguire con Piazza della Signoria.
I protagonisti si muovono inoltre tra via della Spada, piazzale di Porta Romana, il Giardino di Boboli, polmone verde urbano, la celeberrima Galleria degli Uffizi con i suoi capolavori artistici, il Battistero di San Giovanni. La parte del leone però la fa Palazzo Vecchio con l’omonimo ponte sull’Arno e con il Corridoio Vasariano, percorso sopraelevato che, passando sul ponte, mette in comunicazione Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti, attraversando gli Uffizi.

Bisogna tener presente che non tutte le tappe sono facilmente visitabili, perché alcune di loro necessitano di prenotazione.

Firenze: a casa di Messer Boccaccio

Firenze: a casa di Messer Boccaccio

Certaldo, città che dista un’ora da Firenze, è il luogo che ha dato i natali a Giovanni Boccaccio. E’ un borgo medievale in cui visse il famoso letterato, che vi ambientò la novella del Decameron dedicata a Frate Cipolla.
Il nome del religioso, oggetto di una beffa ordita dai certaldesi, non è casuale. La cipolla rossa è una delle eccellenze del luogo. Se ne fanno marmellate.
Da non perdere assolutamente il tour tra i vicoli di Certaldo alto, con foto ricordo davanti la casa dello scrittore.

Firenze: un cin cin sul Lungarino

Cosa c’è di meglio che concedersi un aperitivo prima di cena, ammirando un panorama unico? Sul Lungarno di locali in cui mangiare stuzzichini accompagnati da un buon bicchiere di vino bianco ce ne sono a volontà.
E per la cena, libero spazio alle specialità locali, a cominciare dalla bistecca alla fiorentina. In alternativa ci sono altre prelibatezze come la pappa al pomodoro, la ribollita ed il lampredotto (una specie di trippa).
Tra i vini primeggiano il Chianti ed il Brunello.

http://Firenzeturismo.it

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Firenze: set molto frequentato al cinema italiano ultima modifica: 2017-02-27T09:20:42+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti