notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il famoso ex calciatore della Roma Francesco Totti, ha dovuto affrontare nelle scorse settimane la partita più dura di sempre. Francesco Totti e il Covid-19 hanno infatti avuto uno scontro diretto a causa di un contagio dell’ex volto simbolo della Roma e dal calcio italiano. L’uomo ha lasciato ai social la sua storia e dichiarazione circa la condizione di persona affetta da Coronavirus. Una testimonianza preziosa ed ulteriore dimostrazione della durezza di questa malattia e di quanto ancora ci sia bisogno di tenere alta la guardia.

La testimonianza di Francesco Totti e il Covid-19, utile per tutti

Nelle scorse settimane si era detto a più riprese che l’ex calciatore della Roma marito di Ilari Blasi, fosse affetto da coronavirus. E proprio nella giornata di ieri è giunta la dichiarazione ufficiale. Francesco Totti e il Covid-19 hanno giocato la loro partita ed ancora una volta a vincere è stato il nostro campione italiano. Con un messaggio di speranza infatti l’uomo ha dichiarato su Facebook di essere uscito dopo quindici giorni di isolamento e cura, dal tunnel del coronavirus.

francesco-totti-foto-calciatore
Fonte da Francesco Totti Pagina Facebook Ufficiale

“Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. – ha commentato su Facebook Francesco Totti – Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il COVID e non è stata una passeggiata”.

La diagnosi da infezione Covid-19 di Totti: polmonite bilaterale

Ha lasciato ai social la sua dichiarazione migliore, quella di una ormai avvenuta guarigione da coronavirus. Francesco Totti nel suo post ha ringraziato i medici che lo hanno preso in cura, a cominciare dal Prof. Alberto Zangrillo fino alle Prof. Monica Rocco e Silvia Angeletti. Al momento della diagnosi infatti il marito di Ilari Blasi avrebbe scoperto di essere affetto da una polmonite bilaterale da intenzione Sars Cov 2. Così come scritto su Facebook, avrebbe quindi subito iniziato le cure mediche più indicate per contrastare la malattia.

VIP contagiati da Covid-19 - Primo piano di Francesco Totti con la maglia dell'Italia
Foto: © Антон Зайцев – Wikimedia Commons.

Ad oggi non è ancora disponibile infatti un vaccino che prevenga la diffusione della patologia, e le numerose zone rosse, arancioni e gialle di Italia non fanno altro che confermare un trend che seppur in lieve calo, tiene alta l’attenzione sull’alto numero di contagiati. Un messaggio di speranza quello affidato ai media, che sottolinea quanto sia importante agire subito al momento dell’emergere dei primi sintomi da infezione. Se presa in tempo, la malattia può infatti avere una degenza diversa e certamente meno complessa di casi al limite.

I sintomi dell’ex calciatore

Sempre attraverso i canali social Totti ha saputo ben descrivere i primi sintomi che hanno poi portato alla diagnosi da infezione coronavirus. “Febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano”. Sintomi chiari che avrebbero così indotto l’uomo a fare i dovuti controlli e test del caso. Risultando così positivo al Covid-19. La cura e l’isolamento durati quindici giorni hanno infine portato ad una felice risoluzione della patologia. Ad oggi il campione della Roma e simbolo del calcio italiano è guarito ed affida una foto ai social con tanto di arcobaleno, a testimonianza che dopo la pioggia…torni sempre il sereno.

Francesco Totti e il Covid-19: “non è stata una passeggiata” ultima modifica: 2020-11-21T14:49:35+01:00 da Annamaria Punzo

Commenti