notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Si può parlare di una pacifica invasione quella che riceveranno i borghi di Castiglione di Sicilia, Aragona, Mussomeli, Sambuca, Montalbano Elicona Linguaglossa e Polizzi Generosa. Grazie a delle convenzioni già firmate, dovrebbero arrivare duemila nuovi residenti inglesi per un giro d’affari di 50 milioni di sole ristrutturazioni.

Il progetto Its for Sicily

Il merito è del fondo di investimento Its for Sicily che investe sulle società di italiani all’estero. Grazie al guadagno nell’intermediazione hanno come obiettivo quello di rigenerare i centri più sperduti e affascinanti della Sicilia. Sono centinaia le persone interessate ad approdare nella regione. A disposizione ci sono 900 abitazioni in trenta borghi che porteranno 2mila nuovi residenti. A creare il fondo sono stati Sebastiano Missineo e Matteo Cerri che a La Repubblica hanno parlato della loro idea: «L’idea è nata chiacchierando con Matteo, che vive a Londra da tanti anni — racconta Missineo — Mi disse che alcuni inglesi gli avevano chiesto informazioni su Mussomeli, affascinati da questo borgo sospeso nel tempo».

Gli obiettivi

Da quella chiacchierata è nato il progetto per costruire un percorso sostenibile, circolare e benvoluto dai sindaci per recuperare case abbandonate e ripopolare i paesi. Its for Sicily stringe un accordo con i comuni interessati. Questi segnalano le abitazioni da vendere e i servizi da migliorare come illuminazione, rete o sicurezza. In cambio la società attrae stranieri raccontando il borgo, promuovendo i paesaggi ad un pubblico internazionale e cercando di attirarli. Per le ristrutturazioni si stima un investimento di oltre 50 milioni di euro.

Its for Sicily - castiglione di sicilia
Salvo Curcuruto from Acireale (CT), CC BY-SA 2.0 , via Wikimedia Commons

«Con i Comuni aderenti stiamo anche creando incontri con professionisti, imprese, società di servizi locali che ci danno adesso una mano a selezionare gli immobili e domani a ristrutturarli» , spiega Missineo. In questo modo si acquista una casa a prezzi vantaggiosi e si ottengono esenzioni fiscali fino al 90%. Un incentivo per chi, a causa della Brexit, vuole avere una base in Europa. Sono tanti i centri che si sono fatti avanti. Ufficialmente le convenzioni sono state firmate con Castiglione di Sicilia, Aragona, Mussomeli, Sambuca di Sicilia, Montalbano Elicona, Linguaglossa e Polizzi Generosa.

Inglesi e asiatici pronti a ripopolare la Sicilia

Mussomeli, borgo del nisseno, ha attratto investitori di 18 nazionalità diverse. Tutto grazie al progetto case a un euro con richieste dalla Cina, dalla Germania, dal Belgio e dalla Russia. Il sindaco del borgo ha inoltre sottolineato che ci sono molte richieste da parte di inglesi e asiatici. L’arrivo degli stranieri ha permesso la vendita di 170 case su 400 disponibili mettendo in moto il settore dell’artigianato. Its Sicily punta a favorire la nascita di locali, negozi e società di giovani. Non turismo mordi e fuggi ma un vero e proprio rivoluzionario modo per riscoprire i borghi. Oltre alla Sicilia ci sono progetti avviati anche in Liguria e Sardegna con oltre duemila richieste da tutto il mondo.

Fonte fotografia in evidenza Pcastiglione99, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Gli inglesi amano la Sicilia e ci vogliono andare a vivere ultima modifica: 2021-07-07T09:00:00+02:00 da Claudio Cafarelli

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x