notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La Certificazione verde è ormai diventata parte integrante della vita degli italiani. Dal 6 agosto scorso il governo ha reso il Green Pass obbligatorio per pranzare o cenare all’interno dei ristoranti, partecipare a eventi, sagre, fiere entrare nei musei, ecc., ma dal 1 settembre l’obbligo della Certificazione verde si estenderà anche ad altri settori, primi fra tutti i trasporti e il mondo della scuola e università. Da domani, infatti, tutto il personale scolastico e universitario dovrà esibire il Green Pass per poter accedere alle strutture scolastiche. Questa regola varrà anche per tutti gli studenti (che presto riprenderanno fra qualche settimana le lezioni in presenza), fatta eccezione per gli studenti minorenni. Un’altra novità riguarda la durata del Green Pass (ad oggi di 9 mesi). Il CTS ha già dato il via libera per estenderla a 12 mesi (sempre dalla somministrazione della seconda dose di vaccino).

Cosa cambierà con il Green Pass obbligatorio

Il governo ha deciso di rendere il Green Pass obbligatorio per accedere a determinati servizi o per usare i mezzi di trasporto. Questo sarà indispensabile per viaggiare in treno (Alta Velocità, Inter City e Intercity Notte), aereo, navi e traghetti (esclusi collegamenti nello Stretto di Messina). Per i treni la capienza massima sarà dell’80% in zona bianca e gialla. Per gli aerei invece la capienza massima è del 100%. Anche i passeggeri che viaggiano in autobus su tratta interregionale e in bus a noleggio con conducente dovranno essere muniti di Certificazione verde. Anche in questo caso, sui bus è prevista una capienza massima dell’80%. Sui bus e treni regionali o locali, come anche sulle metropolitane, tram e taxi, non sarà invece richiesto il Green Pass obbligatorio. Naturalmente i viaggiatori dovranno comunque osservare le misure anticontagio, come ad esempio indossare sempre la mascherina chirurgica o FFP2 durante il viaggio.

Green Pass - Mascherine chirurgiche contro il Covid-19

Con l’autunno ormai alle porte e con la Sicilia già in zona gialla, si teme una sempre più probabile nuova ondata di casi Covid-19. L’obbligo di Green Pass è quindi un incentivo per provare a convincere i più scettici a vaccinarsi ed evitare nuove zone arancioni o rosse. Purtroppo ciò ha causato critiche da più fronti, soprattutto da parte di chi vede la Certificazione verde come una limitazione della libertà individuale. Le nuove regole del governo riusciranno a far cambiare idea a chi ha paura del vaccino o dobbiamo aspettarci nuove restrizioni? L’incubo non è ancora finito, l’arrivo di nuove e più pericolose varianti del Covid-19 è sempre dietro l’angolo e molte regioni d’Italia potrebbero presto dire addio alla zona bianca. Siamo in una nuova quiete “prima” della tempesta? Può darsi. Il futuro prossimo è ancora incerto e bisogna essere pronti ad affrontare nuovamente questo virus con ogni mezzo possibile.

Foto di copertina: © ec.europa.eu.

Green Pass: dal 1 settembre obbligatorio per scuola e trasporti ultima modifica: 2021-08-31T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x