Il Ponte del Diavolo, conosciuto anche come “Ponte della Maddalena”, si trova a Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca. L’antico ponte ad arcate, che unisce le due sponde del fiume Serchio, è un vero capolavoro di architettura medievale e uno dei più suggestivi d’Italia. La sua fama è legata anche a una leggenda, secondo la quale fu costruito da Satana in una sola notte.

Ponte del Diavolo

Una struttura originale

La costruzione del Ponte del Diavolo risale ai tempi della Contessa Matilde di Canossa (1046-1115), che ebbe una grande influenza nella Garfagnana. Una ricostruzione del ponte avvenne nei primi del 1300 per volere di Castruccio Castricani (1281-1328), condottiero e signore di Lucca. Tuttavia, il suo aspetto attuale, con arcate asimmetriche a quella centrale, molto più ampia e alta, è il risultato della ricostruzione effettuata in seguito. Il ponte, infatti, fu gravemente danneggiato nel 1836 da una piena del Serchio, e modificato agli inizi del Novecento.

fiume

Si narra che…

Una leggenda legata al Ponte del Diavolo narra che il muratore che avrebbe dovuto costruirlo, non riuscendo a ultimarlo, preso dallo sconforto, chiese proprio a Satana di aiutarlo. Questi, in cambio dell’anima del primo essere vivente che fosse passato da lì, gli promise di terminarlo in una sola notte. Il capomastro accettò ma, spaventato da quella promessa, confessò tutto al parroco del paese, e insieme cercarono uno stratagemma per ingannarlo. L’idea fu quella di lanciare sul ponte un pezzo di focaccia per attirare un cane (altre versioni parlano di una capra o di un maiale). Così accadde: sul ponte passò un animale.

sul Ponte del Diavolo

Scoperto l’inganno, il Diavolo, per ripicca, modificò l’ampiezza delle arcate, prima di scomparire nelle acque del fiume. Un’altra leggenda, invece, racconta di una nobildonna, tale Lucida Mansi, bella e ricca, terrorizzata dall’idea di invecchiare. Una mattina, la donna, dopo aver scoperto allo specchio una ruga sul viso, andò a camminare nervosamente sul ponte. Qui incontrò un giovane che le promise trent’anni di giovinezza in cambio della sua anima. Lucida accettò, ma quando giunse sul punto più alto dell’arcata principale, l’uomo, trasformatosi in Lucifero, la gettò nel fiume.

Luogo suggestivo

Il Ponte del Diavolo è diventato nel tempo un’attrazione turistica molto popolare, che attira visitatori da tutto il mondo. Numerosi sono stati gli artisti e i fotografi che hanno immortalato questo luogo suggestivo, rendendolo celebre anche al di fuori dei confini italiani. Il ponte è anche un posto molto romantico, perfetto per una passeggiata al tramonto. Proprio perchè ricco di storia, leggende e fascino, merita sicuramente una visita.

(Foto: Ponte della Maddalena, Pagina Facebook)

Il Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano, luogo di fascino e mistero ultima modifica: 2024-06-04T06:45:00+02:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x