Nella sala consiliare di Conflenti il benvenuto ufficiale a Ivan Caraballo,’emigrato di ritorno’. La presidente Paola Stranges ha espresso la gioia e la soddisfazione della Fondazione italiani.it

Ivana Caraballo emigrato di ritorno

Grande accoglienza a Conflenti per il giovane Ivan Caraballo, il ragazzo argentino di origine conflentese protagonista del progetto di mobilità internazionale ideato e promosso dalla Fondazione italiani.it presieduta da Paola Stranges e dall’Amministrazione comunale del borgo del Reventino, guidata dal sindaco Emilio D’Assisi. Il giovane ‘emigrato di ritorno’ è infatti il primo ospite straniero che il Comune del catanzarese accoglie grazie all’iniziativa progettuale “Conflentesi per sempre” rientrante nel più ampio progetto “Italiani per sempre” rivolto a tutti gli emigrati di seconda e terza generazione di origine italiana.

ivana caraballo
Gallo, Caraballo, Bressi e Stranges

Nella sede municipale, Ivan è stato ricevuto ufficialmente da tutte le autorità comunali e dai rappresentanti delle associazioni che rappresentano Conflenti sul territorio e nel mondo. A fare gli onori di casa il vicesindaco Federico Gallo unitamente ad altri rappresentanti dell’ente comunale; il saluto di benvenuto è stato pronunciato da Paola Stranges, presidente della Fondazione italiani.it.

La soddisfazione della Fondazione italiani.it

Io e tutti i membri della Fondazione italiani.it siamo felici che tu sia a Conflenti come sappiamo che lo sei tu e tutti i tuoi familiari; e come lo sarebbe stato tuo nonno Vincenzo Vescio di Conflenti. Tu sei suo nipote e oggi per la prima volta vieni a vedere il paese dove e nato tuo nonno. Oggi siamo qui per festeggiare la tua presenza, per dimostrarti il nostro affetto e la gioia di averti con noi”. Queste le prime accorate parole che la presidente Paola Stranges ha rivolto al giovane Caraballo durante l’incontro nella sala consiliare. “La venuta di Ivan a Conflenti è la migliore conclusione di un lungo percorso iniziato con la precedente amministrazione comunale e che, inevitabilmente, ha avuto una brusca fermata a causa dell’emergenza Covid. Finalmente – ha sottolineato Paola Stranges – la Fondazione italiani.it insieme all’amministrazione comunale in carica ha potuto realizzare per la prima volta il progetto”.

caraballo firma il documento

Nel suo indirizzo di saluto la presidente si è poi soffermata a spiegare nel dettaglio modalità e finalità del progettoConflentesi per sempre”. “Il cuore della progettualità che abbiamo messo in campo sta a significare che ovunque si vada si appartiene sempre al luogo delle proprie radici. Questo senso di appartenenza è così forte che si trasmette ai propri figli e nipoti e discendenti come ci dimostrano le migliaia di messaggi pubblici e privati che italiani.it riceve da anni. Messaggi carichi di nostalgia per la propria terra, messaggi che descrivono ricordi di chi il proprio paese non lo ha visto mai più”. Italiani per sempre

Italiani per sempre come Ivan Caraballo

Stranges ha poi rimarcato: “La Fondazione italiani.it che è l’anima sociale di italiani.it ha a cuore i nostri emigrati e i loro discendenti. A volte, troppe volte, trascurati dall’Italia che loro tanto amano. Noi invece vogliamo fare del nostro meglio per mantenere forte il legame con i nostri italiani all’estero. I quali, da parte loro mantengono vive le tradizioni, gli usi e costumi e la lingua del loro paese di origine.

ivan e i parenti
Ivan e i suoi parenti conflentesi

Nel nostro caso – ha aggiunto la presidente – Ivan ci ha detto che conosce ad esempio le grispelle, i buccunotti e altri cibi tipici della tradizione conflentese”. “Avere con noi Ivan e sapere che ciò ha arrecato gioia a lui e alla sua famiglia ci riempie di orgoglio. Ci spinge ancora di più a continuare su questa strada. Ci invoglia a replicare questa bellissima esperienza anche nel resto dell’Italia, consentendo agli emigrati di nuova generazione di visitare il paese dei loro avi”. Così Paola Stranges a conclusione del suo saluto.

La Fondazione italiani.it accoglie Ivan Caraballo ‘emigrato di ritorno’ ultima modifica: 2022-08-19T12:13:42+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x