notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

È chiaro che per un po’ il mondo non sarà come prima. Il Covid ci ha fatto scoprire una nuova normalità, che adesso sembra oro rispetto alla situazione in cui eravamo a marzo e aprile. E allora, con restrizioni e cautela, l’Italia prova a ripartire!

Il mondo della ristorazione è stato senza dubbio uno dei più colpiti, con i ristoranti chiusi, se non per le consegne a domicilio, in un clima comunque avverso, dove la gente non pensava certamente a cosa ordinare per cena. Adesso, è arrivato il momento di ripartire, e per molti di reinventarsi! La ristorazione è cambiata, sia da un punto di vista gastronomico che sociale. Ma quali saranno i maggiori cambiamenti?

locandina I Love Italian Food

Live streaming

In questo momento di incertezze economiche internazionali, I Love Italian Food (Associazione culturale no profit e network di difesa e promozione della cultura enogastronomica italiana nel mondo) in collaborazione con Future Food Network, ha voluto fare il punto e provare ad immaginare come sarà “La ristorazione che verrà.” Oggi, 17 giugno, saranno perciò online i primi 100% Italian Talks digitali. Dieci ospiti dal mondo, per immaginare quali saranno i nuovi modelli di business e i nuovi concept della ristorazione made in Italy e non solo. 

Italiani.it, media partner dell’iniziativa, attentissima al passato, presente, e soprattutto futuro del Made in Italy, trasmetterà la diretta sulla fanpage di Facebook. Per la diretta in inglese Il Talk potrà essere seguito alla pagina Facebook di I Love Italian Food.

L’eccellenza della cucina italiana nel mondo

A moderare gli interventi, Sebastiano Barisoni, vice-direttore di Radio24, e Alessandro Schiatti, socio fondatore e AD di I Love Italian Food. Davvero ricco il programma: a partire dalle 15.00 (CEST) si alterneranno i collegamenti dal mondo con gli interventi di Cristina Bowerman (Presidente dell’Associazione Ambasciatori del Gusto e 1 stella Michelin), Joe Bastianich (Restaurant Man e personaggio televisivo), Gennaro Contaldo (Chef Star inglese, ristoratore e autore di  numerosi libri, oltre che mentore  di Jamie Oliver), Salvatore Cuomo (The Pizza, Man, il guru della cucina italiana in Asia, con oltre 200 ristoranti), Umberto Bombana (fondatore del celebre Otto e Mezzo Bombana a Hong Kong, è l’unico italiano con 3 stelle Michelin all’estero), Rocco DiSpirito (Chef vincitore del premio James Beard e autore di successo #1 del New York Times), Glen Helton (Managing partner di The Moseley Group, esperto in dining business models), Paul Neuman (Fondatore e Proprietario di Neuman’s Kitchen, una delle catene di catering leader in America), Antonio Capaldo (Presidente Feudi di San Gregorio). 

food - un tavolo apparecchiato

Partners

Un appuntamento speciale che conta tra i partner anche le maggiori associazioni di categoria in rappresentanza del mondo dei ristoratori e degli chef, in Italia e all’estero: AICNY, Gruppo Italiano, Associazione Professionale Cuochi Italiani, Federazione Italiana Pasticceria Gelateria Cioccolateria, FIC delegazione Belgio, Federcuochi Germania, FIC delegazione Regno Unito, FIC delegazione Spagna, FIC delegazione Polonia, FIC delegazione New York, FIC delegazione Romania, Associazione Cuochi Italiani, Global School Palazzo Italia, Origini Italiane, Associazione Verace Pizza Napoletana, Associazione Pizzaioli Professionisti, iFeedAmerica, Associazione Pizzaioli Napoletani. 

Un’iniziativa resa possibile grazie al supporto dei Consorzi di Tutela del Prosecco DOC, della Mortadella Bologna IGP, del Pecorino Toscano DOP e dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, oltre alle aziende di filiera 100% italiana Parmareggio, Casamodena e Smeg. E grazie ai media partner: italiani.it, Dissapore, Dubaitaly, i-Italy, Garage Pizza, Radio Radio, Shop-Italia e Terra Mia. 

“La ristorazione che verrà”. Oggi in streaming su italiani.it ultima modifica: 2020-06-17T12:00:00+02:00 da Redazione

Commenti