notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il prossimo 15 giugno in Italia potranno riprendere le fiere e le sagre, esclusivamente per le regioni in zona bianca e zona gialla. Allo stesso modo di bar, ristoranti ed altri eventi, come ad esempio i matrimoni, anche l’organizzazione di queste manifestazioni sarà soggetta ad alcune importanti direttive. Si tratta di una serie di norme per poter riaprire in sicurezza, stilata dalla Conferenza delle regioni, passate poi al vaglio e approvate dal CTS. Le linee guida per fiere e sagre sono molto simili a quelle già previste per il settore wedding, ma con qualche aggiunta rilevante. Inoltre, al momento, per partecipare a questo tipo di eventi non è richiesto il green pass.

Linee guida per fiere e sagre -padiglione della fiera di Milano Fieramilanocity "Fa la cosa giusta"
Foto: © Goldmund100 – Wikimedia Commons – CC BY-SA 3.0.

Linee guida per fiere e sagre: numero massimo e informativa antiCovid in più lingue

La prima regola dettata dalla Conferenza delle regioni per la ripartenza di fiere e sagre è naturalmente l’uso della mascherina. Tutti i partecipanti devono indossarne una (non obbligatoria per i bambini sotto i 6 anni). Inoltre i locali al chiuso devono avere sempre le finestre e le vetrate aperte in modo da favorire un ricambio d’aria costante. Inoltre tutti gli eventi devono avere un numero massimo di partecipanti, in modo da evitare assembramenti inutili. Importante è anche informare i visitatori sulle misure di prevenzione adottate durante l’evento. Si potranno utilizzare cartelloni, personale addetto e sistemi audio/video. Tra l’altro bisognerà anche garantire una corretta informazione sulle misure antiCovid anche ai visitatori stranieri (in più lingue). Inoltre, dove previsto, i posti a sedere devono essere distanziati almeno di 1 metro.

Linee guida per fiere e sagre - cartello "evitate gli assembramenti"

Temperatura, distanziamento e gel igienizzante

Naturalmente, per poter entrare nell’area della sagra, il personale all’ingresso misurerà la temperatura dei visitatori, la quale non dovrà essere superiore a 37,5 °C. Proprio come per i matrimoni, tra le linee guida per fiere e sagre è incluso un differente percorso in entrata ed uscita per organizzare gli spazi e garantire e consentire una fila ordinata, con il dovuto distanziamento tra i visitatori. Se prevista una reception o una cassa, queste devono prevedere delle barriere fisiche, come schermi trasparenti. Se non possibile, il personale dovrà indossare la mascherina e dovranno essere previsti dei punti con gel igienizzante per disinfettarsi le mani. Quest’ultimi saranno inoltre sparsi all’interno della fiera, a disposizione dei visitatori. Per quanto riguarda i pagamenti, è sempre meglio favorire il pagamento elettronico. Infine i visitatori, prima di toccare qualsiasi oggetto per l’acquisto dovranno disinfettarsi le mani.

Linee guida per fiere e sagre - Gel mani e mascherine

L’Italia sta ripartendo gradualmente e settori che hanno sofferto terribilmente la pandemia, come le fiere e le sagre, potranno tornare a respirare. Quanto durerà tutto ciò? Sarà solo una stagione passeggera prima dell’arrivo del più freddo autunno o è il primo passo verso il ritorno alla normalità per queste manifestazioni, magari senza più l’uso di mascherine (almeno per gli eventi organizzati all’esterno)? Tutto dipenderà dal buon andamento della campagna vaccinale, ma anche dal rispetto delle norme antiCovid vigenti, in modo da evitare una nuova risalita della curva dei contagi dopo l’estate.

Linee guida per fiere e sagre: gli eventi ripartono il 15 giugno ultima modifica: 2021-06-06T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x