Si sta avvicinando il decimo anniversario della morte di Lucio Dalla, avvenuta l’1 marzo 2012, e il famoso artista napoletano Jorit ha terminato la sua opera. Il murales di Jorit a Sorrento rende omaggio al cantautore bolognese, che della città era innamorato. E, la cui voce e il cui pensiero, restano impressi nella cultura italiana.

Chi è Jorit

Classe 1990, Jorit si chiama in realtà Ciro Cerullo. È un street artist di fama internazionale, di cui hanno scritto alcune importanti testate giornalistiche come BBC, The Guardian, Euronews, TeleSur e Middle East Eye. Nato a Quarto, cittadina del napoletano, prima di diventare un artista conosciuto in tutto il mondo, ha mosso i suoi primi passi proprio nella provincia di Napoli. Ed è qui che è tornato, per rendere omaggio all’indimenticato Lucio Dalla. Perché, sebbene fosse bolognese, Lucio Dalla amava Sorrento. Ne era cittadino onorario, grazie anche al fatto che – qui – compose “Caruso“. Un capolavoro della musica italiana, scritto nella stessa stanza d’albergo che anni prima aveva ospitato Enrico Caruso.

Il murales ultimato da Jorit - La manifestazione contro la guerra in Ucraina
Il murales è stato al centro di una manifestazione contro la guerra in Ucraina

Il murales di Jorit a Sorrento

La notizia dell’ultimazione dell’opera arriva proprio da Jorit che, attraverso un post sul suo profilo Instagram ha reso pubblica la foto del murale con tanto di descrizione: “Lucio Completo! Speriamo porti bene“. Il meraviglioso muro è stato realizzato nei pressi della stazione della Circumvesuviana, su una facciata già dipinta dall’artista col testo della canzone “Se io fossi un angelo”, pezzo che parla del traffico d’armi e degli interessi economici dei Paesi filo-bellici. Peraltro, “Se io fossi un angelo” non è l’unica canzone in cui il cantautore bolognese affronta il tema della guerra (ci sono anche “Henna” e “Futura”). Forse per questo, Jorit ha scelto il suo murales a Sorrento per organizzare una manifestazione a favore della pace.  Manifestazione, questa, che ha visto i suoi partecipanti srotolare proprio dal volto di Lucio Dalla sette drappi a formare la bandiera della pace.  Come scrive l’artista napoletano sul suo profilo Instagram, “Speriamo porti bene”.

Fonte fotografie tratte dalla pagina Instagram di Jorit

Lucio Dalla, il murales di Jorit a Sorrento ultima modifica: 2022-03-14T16:16:07+01:00 da Laura Alberti

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x