Sono decine di migliaia gli italiani che hanno deciso di scendere in piazza per gridare “no alla guerra“. Slogan, manifesti, striscioni e tante tante bandiere dell’Ucraina e della pace. Da Genova a Napoli, dall’estremo Nord alle isole, l’Italia è compatta per chiedere la pace e fare un passo indietro tutti. La guerra non porta a nulla di buono e bisogna tornare alla serenità ed al dialogo.

Al Colosseo c’è stata una grande fiaccolata, a Milano si contano circa 30 mila persone. Proprio quella milanese è stata la manifestazione con più seguito. In tante piazze erano presenti tanti ucraini che vivono in Italia. In molte piazze non sono mancate le partecipazioni delle organizzazioni studentesche. Tutti i partecipanti con un’unica richiesta: fermare la barbarie della guerra. Di seguito alcuni momenti della manifestazione a Milano.

L’enorme partecipazione a Milano per la manifestazione pacifista.
Un momento della manifestazione per la pace a Milano.

“Vogliamo la pace”: le foto dalle piazze italiane

Tra le maggiori città coinvolte nelle manifestazioni e nelle quali c’è stata una grande partecipazione, ci sono Milano, Siracusa, Bologna, Modena, Bolzano, Reggio Emilia, Padova, Verona.

A Milano l’organizzazione ” Milano antifascista antirazzista meticcia e solidale” ha indetto un corteo che si è sviluppato per le strade della città. Nella città di Bologna è stata indetta una fiaccolata dal titolo “no war”. A Cagliari in Piazza Garibaldi si è ritrovato il corteo organizzato dal coordinamento provinciale Costruiamo la Pace. A Lecce il corteo è partito da piazza Sant’Oronzo, a Taranto i manifestanti si sono ritrovati in via Anfiteatro. Nella piazza salentina c’erano diversi cittadini ucraini che vivono nel Salento da tempo. Una di queste ha spiegato la sofferenza quotidiana che si vive a Kiev e nei dintorni. “Stiamo malissimo per quello che sta succedendo. Non è giusto che muoiano i nostri bambini e i nostri cari. Putin deve togliere le mani dall’Ucraina. Ogni giorno sento tutti. Stanno nelle case, si nascondono nelle cantine”. Parole dure che ricordano quanto sia disumana la guerra.

A Roma la manifestazione è stata frequentata da tante persone e c’era una folta presenza di sindacati. E’ stato allestito un palco sul quale si è discusso delle questioni inerenti al conflitto ucraino.

Alcuni momenti della manifestazione di Roma.

A Padova, durante la manifestazione per chiedere la pace, si è registrato un grande seguito di bambini che hanno esposto i loro cartelloni e striscioni colorati con i colori della pace. Di seguito, la foto.

I bambini in corteo per la pace a Padova.

Le altre manifestazioni

A Genova sono scesi in piazza tanti manifestanti. Dai sindacati a varie comunità, dai lavoratori ai pensionati: quella di Genova è stata una piazza piena di passione con diversi cittadini ucraini presenti che vivono qui in Italia ormai da tempo.

La manifestazione a Genova, fatta sabato 26 Febbraio.

Anche a Bari la manifestazione che è stata organizzata ha riunito tante persone e sindacati. Di seguito la foto.

La manifestazione per la pace a Bari.

Durante la manifestazione per la pace a Napoli sono stati fatti tanti canti e preghiere da parte dei manifestanti. Sono stati rilasciati nel cielo palloncini gialli e blu, i colori dell’Ucraina. Moltissime erano le bandiere della pace e la gente ha riempito piazza Dante, nel centro di Napoli. Di seguito, un momento della manifestazione.

Enorme bandiera della pace esposta a Napoli durante la manifestazione.
No alla guerra: l’Italia scende in piazza per la pace. Le foto delle manifestazioni ultima modifica: 2022-02-28T12:24:01+01:00 da Antonio Murrone

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x