C’era una volta il Giappone, patria di tutte le più grandi case di videogame: da Super Mario a Sonic passando per Pac-Man e Solid Snake. Oggi però anche il resto del mondo può vantare produzioni di tutto rispetto, e tra i paesi che negli ultimi anni si stanno ritagliando uno spazio di prim’ordine c’è anche l’Italia. Tempo fa vi parlammo infatti di Assetto Corsa, il gioiello della Kunos Simulazioni. Oggi è invece il turno di Mario + Rabbids: Kingdom Battle, sviluppato dalla Ubisoft Milano.

Mario + Rabbids: uno dei titoli di punta della nuova Nintendo

Il gioco, uscito lo scorso 29 agosto, si presenta subito come uno dei titoli di punta della Nintendo Switch. A svilupparlo è stata la Ubisoft Milano, con il supporto della sezione di Parigi per quanto riguarda la sezione marketing. Ma la sorpresa sta nella concessione di Nintendo del suo personaggio più rappresentativo, ovvero Super Mario. Raramente, infatti, la casa giapponese ha lasciato ad altri sviluppatori i diritti dell’idraulico più famoso al mondo. Tuttavia, almeno per questa volta, sembra aver fatto un’eccezione. Il team di Davide Soliani, Creative Director della Ubisoft, ha così avuto piena libertà nello sviluppo di Mario + Rabbids. Il risultato è un gioco unico nel suo genere, che mescola due universi ben distanti tra loro: quello di Super Mario e quello dei Rabbids.

mario + rabbids
Il team Ubisoft Milano

La guerra dei mondi

Ma di cosa parla Mario + Rabbids: Kingdom Battle? La storia inizia nei laboratori di una giovane inventrice mentre lavora ad un suo progetto: un casco in grado di fondere due oggetti in uno. Durante l’esperimento fanno però la loro apparizione i Rabbids, piccoli coniglietti creati anni fa dalla Ubisoft. Questi si impossessano del casco speciale e fuggono tra i vari mondi arrivando fino a quello di Super Mario. Qui inizieranno a creare caos e scompiglio, obbligando Mario ed i suoi amici ad intervenire per riportare l’ordine. Comincia così una lunga serie di battaglie epiche e divertenti tra i protagonisti dei due universi, il tutto adatto per un pubblico sia di grandi che piccini.

mario + rabbids

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Mario + Rabbids: il videogame made in Italy con Super Mario ultima modifica: 2017-09-11T09:30:38+02:00 da Gabriele Roberti

Commenti