notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Una mascherina che uccide il Coronavirus, stavolta la ricerca ha superato ogni traguardo. Perché quando si parla di Covid gli scienziati fanno a gara a trovare qualcosa di innovativo, che possa combattere e chissà magari sconfiggere la pandemia. Infatti non solo cure e vaccini. Adesso una nuova scoperta che potrebbe rivoluzionare la vita di ognuno di noi. In Inghilterra stanno testando una mascherina che sarebbe in grado di uccidere il Coronavirus. E i test sembrano confermarlo, ben oltre il 90 per cento.

Le mascherine inglesi nuova scoperta contro il virus
I dispositivi inventati dallo scienziato inglese

Una scoperta inglese: la nuova mascherina in commercio a dicembre

A sperimentare questo nuovo dispositivo di protezione è stato uno scienziato inglese. La ricerca appartiene al professor Gareth Cave, scienziato specializzato in nanotecnologie alla Nottingham Trent University. Un’invenzione, una scoperta che potrebbe essere disponibile in breve tempo. Secondo questa ricerca inglese, quindi, la nuova mascherina potrebbe essere in grado di neutralizzare il Coronavirus. Come funziona. Il dispositivo inventato dallo scienziato ha un meccanismo complesso. Ma sarebbe efficace.

Come è fatta la mascherina che uccide il Coronavirus scoperta in Inghilterra

Il dispositivo inventato da Cave ha un rivestimento molto spesso: c’è uno strato esterno idrorepellente, che sarebbe capace di ostacolare l’inalazione delle goccioline che trasportano il virus. Una mascherina non più a tre strati come quelle che siamo abituati a tenere tutti, le chirurgiche. Bensì cinque strati. Inoltre le mascherine avrebbero un rivestimento in rame, capace di rilasciare ioni. E proprio questi sarebbero in grado di “uccidere” il virus. Quindi lo strato interno antivirale garantirebbe una protezione aggiuntiva. Efficace, quindi, per chi la indossa ma anche che per chi si trova nelle vicinanze.

immagine di una mascherina che uccide il Coronavirus
Dispositivi con cinque strati e non tre

Massimo, allora, il loro livello di protezione. I test avrebbero confermato che queste mascherine hanno un’efficienza di filtrazione del 99,98%. Ucciderebbero un normale virus dell’influenza e anche il Coronavirus.

I nuovi dispositivi per il personale medico

Ma non sarà semplice trovarli. A commercializzare le nuove mascherine è la società spin-out della NTU Pharm2Farm nella BioCity di Nottingham. La produzione entro questo mese. Le mascherine potrebbero poi essere distribuite entro dicembre. Ma i primi destinatari saranno le strutture sanitarie e poi le aziende di trasporto. Infine quelle di ristorazione. E’ probabile che verranno poi distribuite anche alla popolazione. Magari all’inizio del prossimo anno. Questa mascherina che uccide il Coronavirus è una scoperta innovativa nel suo genere. Ma nei mesi scorsi anche in Cina gli scienziati avevano inventato un altro dispositivo. Una mascherina in grafene capace di rendere inattivi i batteri. Ma questa prodotta in Inghilterra va oltre e sarebbe più innovativa. Ma occorre attendere.

mascherina che uccide il Coronavirus - Cina e Taiwan

Quindi spetta a noi continuare a rispettare le regole. La ricerca e la scienza stanno davvero compiendo grandi passi in avanti. Il vaccino è quasi pronto e potrebbe essere distribuito a breve. Le cure con anticorpi sarebbero efficaci per alcune tipologie di pazienti. Attendiamo quindi con fiducia. Ma soprattutto continuando a proteggerci.

Una mascherina che uccide il Coronavirus ultima modifica: 2020-11-20T12:28:55+01:00 da Federica Puglisi

Commenti