notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Governo al lavoro per stabilire le disposizioni anti-Covid da osservare nel periodo delle festività, tra Natale e Capodanno. Spostamenti tra una regione e l’altra, orari dello shopping, celebrazioni religiose, pranzi e cenoni con parenti e amici, stagione sciistica. E, ancora, ripresa dell’attività scolastica in presenza per i primi di dicembre. Questi i punti all’ordine del giorno del vertice Palazzo Chigi tra Conte, i ministri e i capidelegazione della maggioranza. Al contempo i ministri Boccia e Speranza incontrano gli enti locali con col commissario per l’emergenza Arcuri e col capo della Protezione civile nazionale Borrelli.

coronavirus e laboratorio tra natale e capodanno

Intanto il ministero della Salute fa sapere che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 29.003 nuovi casi positivi ( 4.148 in più di ieri). In aumento anche i nuovi decessi che oggi sono stati 822, cento in più di ieri. L’incremento dei tamponi è pari a 232.711 (ieri erano 230.007). In terapia intensiva rimangono ricoverati 3.846 persone, ieri erano 3.838 (un incoraggiante -2). Complessivamente, attualmente nel nostro Paese i soggetti positivi al Covid sono 795.845.

Le misure anti-Covid tra Natale e Capodanno

Pensiamo si debbano introdurre maggiori cautele per prevenire un’impennata nei contagi: impennata che dobbiamo evitare“. Lo ribadisce il premier Giuseppe Conte che aggiunge: “Non vogliamo invadere scelte di natura nazionale. Ci stiamo premurando per evitare che ci siano trasferimenti transfrontalieri, evitando che nel caso si vada all’estero si possa rientrare senza nessun controllo sanitario. La scuola – ha detto ancora – va riaperta appena possibile ma non dobbiamo procurare disagi in particolare ai nostri giovani”.

stagione sciistica tra natale e capodanno

Per le festività natalizie, il divieto di riunirsi fra amici e parenti in Germania sarà rivisto. Infatti si consentiranno incontri fino a 10 persone. La stessa Germania spinge perché l’Ue vieti le vacanze sciistiche fino al 10 gennaio. Angela Merkel ha chiarito di voler tentare un accordo con i vicini europei a riguardo, aggiungendo però che non sarà facile trovare un unico punto di convergenza.

Situazione epidemiologica

Intanto per domani pomeriggio è prevista la riunione del Comitato tecnico scientifico che analizzerà i dati sulla situazione epidemiologica. Il Cts analizzerà l’andamento del contagio da Coronavirus in base al quale il governo deciderà se rimodulare le restrizioni anti-Covid nelle diverse regioni. Alcune potrebbero infatti passare dalla zona arancione a quella rossa e viceversa. Quindi chi passa nella zona arancione vedrà allentata la morsa delle disposizioni di sicurezza finalizzate ad arginare il dilagare dei contagi.  

Meno persone in terapia intensiva, governo al lavoro per le festività ultima modifica: 2020-11-26T17:35:58+01:00 da Redazione

Commenti