Il legame tra Italia e Sud America è strettissimo dal punto di vista sociologico. La storia parla chiaro e l’emigrazione da una parte all’altra di questi due angoli di mondo è un fenomeno storico molto famoso. Non stupisce, dunque, che l’albero genealogico di Lionel Messi affondi le radici nel nostro Paese.

Non è di certo l’unico argentino, volendosi limitare alla nazionalità del campione del PSG, divenuto celebre nel mondo del calcio a vantare origini italiane. Nel caso di Messi, però, occorre fare un salto indietro nel tempo un po’ più profondo. Di seguito proviamo a spiegare meglio le ragioni che hanno portato San Severino Marche a conferirgli la cittadinanza onoraria.

Messi è marchigiano

Si ufficializzerà il legame tra Lionel Messi e l’Italia. San Severino Marche gli conferirà la cittadinanza onoraria, andando a evidenziare le radici della sua famiglia. Un piccolo paesino di circa 10mila anime, sito nella provincia di Macerata, divenuto famoso negli ultimi giorni in seguito a questo annuncio: Messi è marchigiano.

Una storia di emigranti, ovviamente, che vede come protagonista la famiglia di sua nonna materna, la signora Cuccittini. Lei è cresciuta proprio a San Severino Marche, per poi volare dapprima in Brasile e in seguito in Argentina. Come avrebbe potuto sapere che le sue scelte, molti decenni dopo, avrebbero portato alla nascita del secondo calciatore più forte della storia (dopo Maradona).

San Severino Marche
San Severino Marche – Fonte: Lasagnolo9 CC BY-SA 4.0

A effettuare le indagini del caso sono stati Fiorenzo Santini e Gabriele Cipolletta, rispettivamente giornalista e sociologo e allenatore appassionato di calcio. Viene però da chiedersi che cognome sia Cuccittini. Difficile pensare che qualcuno ne abbia mai sentito uno simile in Italia. Pare infatti storpiato e così è. Come spesso accadeva, all’arrivo in Sud America (così come in America del Nord), il cognome della nonna materna di Messi venne trascritto in maniera errata. La dicitura corretta era Coccettini. Ecco le parole di Santini in merito: “Ho trovato il certificato storico della famiglia emigrata in Brasile e poi in Argentina. Tutto combacia con un certificato argentino avuto da un cugino della mamma di Lionel”. È sempre fantastico ricostruire queste storie di emigrati e ritrovare le radici che paiono perdute. Quando poi al centro vi sono personaggi di questo spessore, la curiosità nazionale è inevitabile. Di certo qualcuno, d’ora in avanti, inizierà a fantasticare un futuro prossimo in qualche squadra italiana per la Pulce, in onore della sua famiglia.

Fonte fotografia in evidenza: https://www.instagram.com/leomessi/

Messi cittadino onorario nelle Marche: scopriamo le origini del campione argentino ultima modifica: 2022-03-23T15:30:00+01:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x