Milano 25 sembra uscito da una favola e forse è così. Caterina Bellandi pare un personaggio a metà strada tra il mondo dei cartoni animati, quello delle fiabe e quello degli elfi e delle fate. Tutti la conoscono come “zia Caterina”, una spremuta di cuore e d’amore, che sgorga da una donna fantastica.

milano 25 - zia Caterina

Il suo taxi è come la zucca di Cenerentola, l’auto di “ritorno al futuro” o se volete semplicemente un calesse impastato di zucchero e cannella.

La metamorfosi di Caterina Bellandi

Milano 25 è il suo taxi, anzi era del suo amato e compianto marito volato lassù nel 2001 per un tumore. Quell’auto oggi è in qualche modo una bici magica che Caterina Bellandi ha voluto inforcare per volare via dal dolore come in “Miracolo a Milano”. Chi a Firenze non conosce “Milano 25”, il taxi colorato e un po’ magico che trasporta soprattutto piccoli pazienti? Caterina Bellandi, infatti, accompagna soprattutto famiglie di piccoli che devono raggiungere l’ospedale pediatrico Meyer, in cui confluiscono pazienti che vengono anche da molto lontano. “Zia Caterina” è sempre coordinata con “Milano 25”, coloratissima come un personaggio Felliniano che ci si aspetterebbe scendere da un’altalena di fiori.

Milano 25 - zia Caterina con palloncini

La Bellandi ad un certo punto della vita ha deciso di vincere il suo dolore aiutando tanti bimbi, donando tutto l’amore che aveva dentro. No, decisamente Caterina Ballandi non era fatta per quell’ufficio di Prato in cui lavorava.

Zia Caterina e Patch Adams

La fama di Caterina Bellandi è cresciuta così tanto e il suo lavoro così apprezzato, che il suo primo taxi è esposto nei Giardini dell’Orticoltura. Anche Oltreoceano si parla di Zia Caterina, infatti, una donna che ricorda un po’ una fata madrina non poteva non  attrarre l’attenzione di Patch Adams! Il dottore famoso per il suo naso da clown desiderava conoscere una donna tanto speciale.

milano 25 - primo piano di zia Caterina

Anche il New York Times ha dedicato un bellissimo articolo a Zia Caterina, non male! “Milano 25” è davvero un arcobaleno ambulante, con giocattoli, peluche, campanellini, bolle di sapone e caramelle per i bimbi. Anche Caterina Bellandi si presenta variopinta, un po’ come un cappellaio matto. Zia Caterina” guida solo con abiti colorati, cappelli enormi decorati con fiori, occhialoni da clown, e tanti braccialetti e collanine che tintinnano.

Da Milano 25 al Meyer

Le famiglie dei bimbi del Meyer non pagano le corse in taxi per via di una magia di una guidatrice un po’ zingara e un po’ Mary Poppins. Zia Caterina fa un lavoro speciale, e si sente privilegiata, poiché fa entrare le persone nella sua vita, percorrendo un pezzo di strada con loro. Sa che ogni bimbo e ogni cliente, chiunque sia, è un universo che può arricchire il suo cosmo, e riconoscente dà un pezzo di sé. Talvolta si resta “incastrati” nella vita di quei piccoli pazienti, e Caterina va a trovarli in ospedale, restando la buffa zia del taxi colorato.

milano 25 - Caterina Bellandi

Diventa la fatina che cerca di esaudire grandi e piccoli desideri, e spesso ci riesce, anche grazie alla rete di amici che la sostiene. Milano 25 è la prova vivente che l’amore si moltiplica ed è incredibile solo immaginare dove si può arrivare.

L’amore di Caterina Bellandi si moltiplica anche con un taxi

Caterina Bellandi, l’equilibrista dell’asfalto, rappresenta un mondo fatato in città e poco le importa se ha preso qualche multa, per un taxi troppo colorato. Zia Caterina offre un servizio unico e come Babbo Natale ha gli elfi, poiché ha un’associazione che procaccia fondi per “Milano25”. Inoltre esiste una bella e neanche a dirlo, coloratissima pagina Facebook (pazienti) su cui trovare ogni informazione sul suo mondo luccicante e magico.

Milano 25 - manifesto

Zia Caterina, maga che lenisce il dolore degli altri elaborando il suo, va verso la gente, l’abbraccia e incuriosisce chi entra in empatia con lei. Talvolta l’amore è un affare da funamboli, bisogna rischiare qualcosa, guardare avanti e non aver paura di cadere, perché è bello donarsi e ritrovarsi.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me, infatti, amo la letteratura, la storia, lo sport, l’arte, ed esplorare i mutamenti del costume. Mi piace andare alle mostre e nei musei, sono curiosa del mondo.

Milano 25, alias Caterina Bellandi, ovvero zia Caterina! ultima modifica: 2018-10-24T09:00:26+00:00 da Simona Aiuti

Commenti