Il Museo Archeologico di Reggio Calabria, è tra i più prestigiosi d’Italia, supportato dall’istituzione delle autonomie della Riforma del MiBACT del 2014. La struttura museale che lo ospita è stata progettata e pensata soltanto per l’esposizione museale dei preziosi reperti che vi sono custoditi.

museo archeologico di Reggio Calabria - colonna
archeologia calabrese

Il museo di Reggio Calabria è nel cuore della città, e rappresenta vanto e orgoglio per la cittadinanza intera. Il Museo di Reggio, da un lato si affaccia su Piazza De Nava, dall’altro sul lungomare “I. Falcomatà”, con una splendida vista sullo Stretto. Dal punto di vista archeologico, esso è uno dei più importanti d’Italia, poiché custodisce una delle più pregevoli collezioni di reperti archeologici della Magna Grecia.

Museo archeologico  di Reggio Calabria, custode dei bronzi di Riace

Molte sono state le campagne di scavo capillari su tutto il territorio calabrese, che hanno restituito perle rarissime. Senza dubbio i reperti più famosi sono i celebri Bronzi di Riace, riemersi dal mare nell’agosto del 1972.

museo archeologico di Reggio Calabria - ritrovamento
ritrovamento dei bronzi di Riace

In quella calda estate, un sub esplorando i fondali lungo le coste calabresi, a circa sette metri di profondità, vide affiorare una mano dalla sabbia. Fu così che dal fondo del mare, la storia restituiva due capolavori dal valore inestimabile, che oggi hanno una sala a loro dedicata. Dopo circa duemila e cinquecento anni, i due magnifici guerrieri di bronzo, raffiguranti due uomini, ci riconducono all’evoluzione dell’arte greca fino al VI secolo avanti Cristo.

museo archeologico di Reggio Calabria - bronzi
I bronzi di Riace nella sala a loro dedicata

Il Museo Archeologico di Reggio Calabria, oggi torna alla ribalta, facendo parlare di sé, ospitando le telecamere della Rai per una puntata di una serie che racconta quanto grande sia stato l’impatto dell’arte della Grecia nella nostra cultura.

RAI1 a Reggio Calabria con Alberto Angela

Protagonisti del programma condotto da Alberto Angela, saranno principalmente i Bronzi di Riace, che rappresentano da sempre Reggio Calabria, e il territorio Calabrese in generale. I due guerrieri riportati in vita dai fondali si racconteranno e ci racconteranno un’epoca lontana, ma non perduta poiché è parte di noi.

museo archeologico di Reggio Calabria - Alberto Angela
Alberto Angela presenta “meraviglie d’Italia” a Reggio Calabria

La troupe della Rai e uno dei suoi conduttori più famosi, entreranno nel mondo del “MArRC”. Faranno conoscere agli italiani le bellezze, custodite nel Museo Archeologico di Reggio Calabria, con un format che si avvale della tecnologia 4K HDR. Le nuove tecniche e la tecnologia, consentiranno riprese spettacolari con i droni, per una grande operazione culturale di rai1 che vede Reggio Calabria protagonista.

museo archeologico di Reggio Calabria - mosaico
archeologia calabrese (mosaici)

La produzione sarà trasmessa anche sul canale RAI 4K, disponibile sul canale 210 della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat. Sarà un onore per l’archeologia calabrese, essere raccontate da Alberto Angela, paleontologo, divulgatore scientifico, e leader con le sue produzioni.

Musica al MArRC

Il Museo archeologico di Reggio Calabria è questo e molto altro. Basti pensare che di recente hanno riecheggiato nelle due sale, brani di grandi musicisti. Chopin, Verdi, Khachaturian, Bizet, Puccini, Tchaikovsky, Shostakovitch, Strauss hanno emozionato il pubblico e i visitatori che hanno potuto ascoltare musica di grande spessore.

museo archeologico di reggio calabria - opera
museo nazionale archeologico di Reggio Calabria

Inaspettata è stata la risposta della cittadinanza che ha presenziato. Solo per la prima domenica di gennaio sono stati circa duemila i biglietti staccati, nell’ambito dell’iniziativa MiBact. Tale progetto prevede l’ingresso gratis nei musei e nelle aree archeologiche italiane, e ha favorito un incremento di visitatori rispetto agli anni precedenti. Grande è l’impegno profuso dal Direttore Malacrino, che ha accolto con soddisfazione il recente successo di pubblico, che stimola ad arricchire l’offerta culturale nel territorio.

museo archeologico di reggio calabria - sommozzatori

Reggio Calabria e la sua archeologia possono guardare all’Italia e all’estero, puntando a crescere in termini di numeri e presenze per un futuro in costante crescita.

Museo archeologico di Reggio Calabria dalla ristrutturazione alla progettazione

Grande riscontro hanno avuto le due mostre ospitate al livello E, “Zankle e Rhegion”, due città a controllo dello Stretto”, “Dioniso, l’ebbrezza d’essere un Dio”; consolidando l’offerta del MArRC che vive una nuova progettualità. Il museo archeologico di Reggio Calabria è anche stato interessato da lavori, che ne hanno ampliato gli spazi, riorganizzandoli e ristrutturandoli con sistemi moderni. Dunque, il MArRC è un museo che merita una visita, non solo per i famosi “bronzi di Riace”, ma anche per i rari reperti della Magna Grecia; pezzi unici al mondo. Si prevedono nuove esposizioni che prenderanno forma in questi primi mesi dell’anno. Il Museo archeologico di Reggio Calabria ha molti progetti in divenire, tra i quali appunto, la fortunata trasmissione Rai “Meraviglie, “La penisola dei tesori”. L’evento televisivo sarà trasmesso questo mercoledì dieci gennaio in prima serata su Rai 1 alle 21.25, interamente dedicato al museo e ai suoi tesori.

Info per visitare il museo

La fortunata serie “meraviglie d’Italia”, darà lustro al museo e alla città di Reggio Calabria, che attende di farsi conoscere da tanti italiani. Il museo archeologico di Reggio Calabria è aperto dal martedì alla domenica, dalle 9.00-20.00. La biglietteria è aperta dalle 9.00 alle 19.30. Il costo del biglietto intero è di € 8,00, ridotto € 5,00. Il mercoledì al MArRC € 6,00 intero € 4,00 ridotto. Il museo si trova in Piazza De Nava, 26; tel. 0965 812255; e.mail: man-rc@beniculturali.it. Per info e prenotazioni Kore srl tel. 3207176148 info@koresrl.it.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.

Museo archeologico di Reggio Calabria protagonista su RAI 1 ultima modifica: 2019-01-10T09:00:40+01:00 da Simona Aiuti

Commenti