Nuoto azzurro nella storia con un argento che ci fa fare un bel balzo in avanti nel medagliere. Siamo secondi solo agli USA, e andiamo avanti a spron battuto nella terza giornata di gare alle Olimpiadi. Tokyo 2020 ci sta riservando delle belle sorprese. L’Italia “naviga” tra il quinto e il sesto posto nel medagliere, anche grazie anche al 21enne Nicolò Martinenghi.

Nuoto azzurro nella storia

L’azzurro porta a casa il bronzo nei 100 rana, Diana Bacosi argento nello skeet del tiro a volo e Daniele Garozzo argento nel fioretto. Tuttavia oggi è senza dubbio il nuoto azzurro ad essere protagonista entrando nella storia, con un argento nella staffetta. Dopo il record italiano sui 100 metri dorso, è stato il vicentino Ceccon che ha conquistato il pass per la semifinale. Ha strappato a suon di centesimo di secondo, il secondo posto nei 4×100 stile libero; assieme ad Alessandro Miressi, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo.

nuoto azzurro nella storia - vittoria bronzo

Medaglie pesantissime, come ha spiegato il presidente del Coni, Malagò. L’argento della 4×100 stile libero è leggendario, per gli avversari battuti. I ragazzi sono stati tutti e cinque eccellenti. Anche Santo Condorelli è stato mirabile, dato il suo contributo in batteria. La lucidità con cui sono rimasti sempre concentrati è impressionante. Complimenti a tutti i ragazzi e anche alla Federazione Italiana Nuoto. 

Fonte fotografie: pagina Facebook Federazione Italiana Nuoto

Nuoto azzurro nella storia. Argento nella staffetta ed è gloria! ultima modifica: 2021-07-26T16:23:26+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x