ora legale 2018

Tra la notte di sabato 24 e domenica 25 marzo 2018, precisamente alle 2 di notte, ricordati di spostare l’orologio un’ora in avanti. Se hai uno smartphone, smart watch, tablet o computer, il cambio dell’ora solare all’ora legale avverrà in modo automatico senza che tu faccia nulla, quindi puoi impostare normalmente la sveglia.

ora legale mondo

Ora legale e solare, uno sguardo sul mondo

Ma non tutti dovranno attenersi a questa regola perché in alcuni stati il tempo scandito dai raggi solari prende il sopravvento sull’ora legale, battendo il ritmo della giornata 365 giorni l’anno. Ne sanno qualcosa Islanda, Armenia, Georgia, Russia e Ucraina. Dando uno sguardo dall’alto, invece, tutti i paesi che fanno parte dell’Unione Europea hanno adottato da tempo l’ora legale.
Poi ci sono i paesi in cui il ritmo circadiano è stabilito in alcune parti dall’ora legale, in altri da quello solare, come in America, Brasile e nel continente oceanico. In Africa e Asia la maggior parte delle regioni va avanti esclusivamente con l’orario solare. A determinare l’adesione o meno del cambio dell’ora intervengono molteplici fattori, tra cui politici, sociali ed economici.

ora legale mondo

Ora legale: vantaggi e svantaggi

I vantaggi sono ben noti agli italiani a partire dalla Prima Guerra Mondiale, periodo in cui è stata istituita l’ora legale, anche se il primo a parlarne in toni seri (ma non venne ascoltato) fu Benjamin Franklin, nel 1784. Allora come oggi lo scopo è lo stesso: spostando le lancette in avanti, si può usufruire per più tempo della luce naturale e ricorrere così meno a quella artificiale. Risparmiare energia ogni anno, in numerosi stati sparsi sulla terra in un periodo che, seppur variabile, può abbracciare sei mesi, comporta un notevole vantaggio economico. Le stime parlano di più di 500 milioni di euro di risparmio in Italia ogni anno.
Il campo scientifico sembra voler spostare il focus dell’attenzione sugli svantaggi causati da tale cambiamento. A storcere la bocca non sono solo milioni di italiani poco inclini alla scelta, ma anche la scienza. L’Università La Sapienza di Roma addita numerosi effetti collaterali che si riverserebbero sullo stato psico-fisico. Stress, insonnia e cambiamenti d’umore sono solo alcuni dei disturbi direttamente collegati al cambio dell’ora. Intervengono poi gli scienziati di Germania, Finlandia e Usa che, guardando il fenomeno con una lente di ingrandimento, riportano fattori di rischio sul benessere ben più importanti che possono allargarsi a macchia d’olio.

Gli studi, prendendo in esame soprattutto la settimana successiva a tale cambiamento, denunciano un minor rendimento sul posto di lavoro e scolastico per i più piccoli, un aumento degli incidenti stradali dovuto a stanchezza e meno sicurezza in generale.

ora legale vantaggi

Ma lo stato di salute e le sue dirette conseguenze sono influenzate anche da scelte personali quotidiane. Di sicuro quello che puoi fare per vivere al meglio questo breve lasso di tempo è cercare di avvantaggiarti il giorno precedente, andando a letto almeno un’ora prima del solito. Non soltanto il primo giorno dormirai sessanta minuti in meno, ma è possibile che impiegherai più tempo ad addormentarti. In caso di insonnia prova a fare esercizi di rilassamento e bere tisane consigliate da Morfeo. Inoltre, cerca di limitare il consumo di caffeina assieme a bibite e alimenti che sai essere non grandi alleati del sonno. Il nostro corpo impiegherà un po’ più dell’orologio a spostare le proprie lancette, ma bastano in genere pochi giorni di riassestamento per far tornare tutto alla normalità.

Buon cambio dell’ora!

Flavia Del Treste

Autore: Flavia Del Treste

Romana, classe ’91, alle spalle una laurea in Letterature e Traduzione Interculturale Inglese e Francese. Lavoro come SEO web writer e traduttrice freelance per aziende e privati. Tra un articolo e l’altro non dimentico mai di fare una passeggiata in sella al mio cavallo. La passione per l’equitazione mi ricorda le mie origini e soprattutto cosa vuol dire essere felice.

Dall’ora solare all’ora legale: tra il 24 e il 25 marzo le lancette dell’orologio vanno avanti di un’ora ultima modifica: 2018-03-22T09:30:44+00:00 da Flavia Del Treste

Commenti