notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Ha 39 anni ed è una delle donne più affermate a livello internazionale. Passione per il suo lavoro, determinazione, volontà ferrea. Ma soprattutto il sostegno della sua famiglia che l’ha seguita in questi anni. Lei è Anna Grassellino, siciliana di Marsala, votata dalla rivista “D” di Repubblica, come donna dell’anno 2020. Ha superato altre 49 eccellenze femminili che quest’anno hanno avuto un ruolo importante in diversi settori. Vediamo di conoscere meglio questa donna straordinaria.

La scienziata Anna Grassellino premiata
Il premio del magazine “D” di Repubblica

Anna Grassellino, da Marsala alla conquista degli States

Dopo il diploma con lode a Marsala, gli studi a Pisa in Ingegneria elettronica con una tesi in microelettronica. E l’incontro nel 2004 a Batavia (Chicago) durante uno stage al Fermilab con il fisico Nigel Lockyer. Da lì il trasferimento in America per lavorare alle ricerche sulla tecnologia a radiofrequenza superconduttiva. Con l’avvio del lavoro negli States ben presto Anna Grassellino è diventata una delle scienziate più affermate a livello internazionale. Un talento che non è passato inosservato neanche al presidente Barack Obama che nel 2017 l’ha premiata con il “Presidential Early Career Award for Scientists and Engineers”, riconoscimento per i giovani professionisti della ricerca scientifica.

Anna Grassellino alla guida di un importante progetto

La svolta ulteriore quest’anno: a fine agosto è stata scelta dal governo americano per guidare il “Superconducting Quantum Materials and Systems Center di Chicago”. Un progetto con un  grosso finanziamento, 200 scienziati da coordinare e finalizzato a sviluppare un evoluto computer quantistico al mondo. E proprio in un’intervista alla rivista “D” di Repubblica, Anna Grassellino ha spiegato il suo lavoro.

Anna Grassellino, la scienziata italiana
La scienziata nella sua abitazione in America

Cercare di capire l’universo

Con un gran sorriso, Anna Grassellino, ha spiegato il suo lavoro è “capire l’universo che ci circonda”. Capire da cosa è fatto l’universo, le particelle. Lavora molto in laboratorio per migliorare la conoscenza e come ruolo di direttore si occupa del coordinamento delle attività per trovare nuove giovani professionalità e “scrivere” il futuro della scienza.

La sua ricerca sul computer quantistico

Il suo progetto si basa sul computer quantistico che dovrà avere un impatto maggiore per la ricerca e il calcolo. E’ l’impegno che porta avanti tutti i giorni al Fermilab dove lavora e dove si occupa di ricerca sulla fisica delle alte energie. Anna Grassellino è madre di tre figli, è sposata e la sua famiglia l’ha seguita in questo importante incarico. Una donna, orgoglio italiano, come tanti altri, che hanno lasciato il nostro Paese per lavorare all’estero.  Si dice orgogliosa del nuovo incarico nonostante questo periodo difficile. “Saremo più di 200 ricercatori dal mondo e con una parte importante anche dell’Italia – spiega Anna Grassellino -. Mi sento emozionata per essere stata scelta con il nostro gruppo”.

Anna Grassellino in America
Da giovanissima ha lasciato l’Italia per lavorare negli States

Si sente parte dell’Italia continua a collaborare con molti scienziati. “Tornare in maniere permanente in Italia – dice – perché no magari con un progetto ambizioso come questo”.

Le donne possono dare tanto alla scienza, sostiene Anna Grassellino. “Non avere paura” dice allora ad intraprendere una carriera scientifica. Lei ne è un esempio, è una testimonial di come ci si possa affermare con successo a livello internazionale.  

Orgoglio italiano, Anna Grassellino donna “D” dell’anno ultima modifica: 2020-12-12T13:00:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x