notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La campagna vaccinale continua in tutto il mondo ma la ricerca non si è esaurita e si lavora per debellare in maniera definitiva il Covid. Una svolta importante può arrivare entro la fine dell’anno secondo Albert Bourla, CEO di Pfizer. L’azienda farmaceutica leader del mercato mondiale potrebbe infatti distribuire un farmaco sperimentale per la cura a casa del Covid-19 e che potrà essere utilizzato ai primi segni della malattia.

farmaco pfizer anti covid

Come funziona il farmaco anti-Covid

L’obiettivo principale dell’azienda è quella di limitare il carico degli ospedali permettendo alle persone positive di curarsi a casa con farmaci del genere, un punto di svolta secondo gli esperti sanitari. I test per il farmaco anti-Covid sono iniziati a marzo 2021 e punta ad una terapia domestica antivirale. Si tratta di una classe di farmaci chiamati inibitori della proteasi.

Ma come funzionerà il farmaco anti-Covid? La pillola dovrebbe avere la capacità di bloccare gli enzimi di digerire le proteine. Sarà quindi in grado di mantenere le proteine in uno stato inattivo. In realtà questa tipologia di cura è stata già testata con farmaci già esistenti come remdesivir, lopinavir e ritonavir. Nessuno però è riuscito a dare risultati validi e a proteggere dal Coronavirus perché non compatibili con le proteasi del Sars-CoV-2, il virus che provoca il Covid-19.

Il farmaco Pfizer nasce proprio con l’obiettivo di combattere il Coronavirus. Gli inibitori della proteasi sono usati per trattare altri patogeni virali come l’HIV e l’epatite C. Se gli studi clinici andranno bene e la Food and Drug Administration lo approverà, il farmaco potrebbe essere distribuito negli Stati Uniti entro la fine dell’anno. I ricercatori sperano che il farmaco impedisca alla malattia di progredire e sia in grado di prevenire il ricovero in ospedale.

farmaco che blocca il virus

Pfizer al lavoro anche per il vaccino sui bambini

Oltre al farmaco, Pfizer sta ancora testando il suo vaccino su bambini di età compresa tra 6 mesi e 11 anni. Vaccinare i bambini è fondamentale per porre fine alla pandemia di coronavirus, affermano i funzionari della sanità pubblica e gli esperti di malattie infettive. All’inizio di questo mese, la società ha chiesto alla FDA di espandere l’autorizzazione del vaccino agli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni. La richiesta arriva dopo uno studio che ha scoperto l’efficacia al 100% dell’iniezione.

Bourla è intervenuto ad una trasmissione della CNBC e ha dichiarato di essere “molto ottimista” sul fatto che la FDA approverà l’uso anche agli adolescenti.

Pillola anti-covid, la svolta di Pfizer può arrivare a fine anno ultima modifica: 2021-04-28T12:30:00+02:00 da Claudio Cafarelli

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x