Doppia cupola, effetti speciali ed un congegno elettronico proveniente dagli USA: è il più grande planetario 3d d’Italia

Presso Città della Scienza è possibile visitare il planetario 3d ospitante 120 posti a sedere e che è stato realizzato con le più avanzate tecnologie al mondo

Il planetario 3d è uno dei più estesi d’Europa

La Città della Scienza di Napoli ospita il planetario 3D più grande d’Italia. Uno dei più belli ed estesi d’Europa.

Città della Scienza nel 2013 venne completamente distrutta, divorata da un terribile incendio che ridusse in cenere buona parte della struttura. La vecchia apparecchiatura finalizzata a scrutare e conoscere i segreti delle stelle non venne risparmiata dalle fiamme. Privò così Napoli di un’eccellenza per gli appassionati del firmamento.

A distanza di quattro anni da quell’evento, la voglia di ricostruire ha prevalso su ogni cosa. La struttura aggiunge un altro importante tassello al mosaico dei lavori che dovrebbe riportare la Città della Scienza al suo completo splendore entro il 2018.

Gli effetti speciali del planetario 3d

Gli effetti speciali del planetario 3d

Il planetario 3d è caratterizzato da un diametro di 20 metri, 120 posti a sedere ed una struttura che per la particolare posizione ha richiesto il lavoro di un gruppo di operai specializzati arrivati dagli Usa. Essi hanno costruito e posizionato una struttura di ancoraggio di grande complessità.

Ma l’effetto del planetario 3d è davvero speciale. Il pubblico da tutte le sedute vedrà davanti a sé praticamente soltanto la cupola. E, pur essendo assieme a 100 persone in sala, ciascuno si sentirà al centro della scena. L’acustica è stata particolarmente curata con una soluzione tecnologica innovativa per garantire al pubblico «uno spettacolo unico».

Un viaggio suggestivo nel planetario 3d

Un viaggio suggestivo nel planetario 3d

Il planetario 3d  propone spettacoli e filmati live e registrati. Inoltre consentirà di immergersi in cieli notturni. Si potranno scoprire le stelle con i metodi degli antichi greci fino a quelli dei moderni telescopi.

Si rivedranno le missioni sulla luna, i viaggi di sonde e navicelle spaziali che hanno esplorato il sistema solare. Il planetario 3d darà la possibilità di indagare la materia oscura per comprendere perché l’universo è come ci appare e come si è evoluto in migliaia di anni. Insomma, sarà un viaggio particolarmente suggestivo.

Quando non mostrerà i segreti dell’universo e delle stelle, il planetario funzionerà come cinema 3D. In programma un palinsesto di film tridimensionali per viaggiare nella storia dei popoli antichi e moderni, nell’archeologia, nella storia e nella natura.

Grazie alle sue innovative caratteristiche, il planetario 3D di Napoli si inserisce a pieno titolo nella lista degli osservatori più suggestivi del mondo, uno strumento eccezionale per conoscere i segreti della sfera celeste.

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Il planetario 3d più grande d’Italia a Città della Scienza ultima modifica: 2017-06-02T07:20:36+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti