Positano è il fiore all’occhiello del tratto di litorale campano, patrimonio Unesco

Condivide con Portofino lo “scomodo” primato di località più costosa d’Italia. Ma niente paura: a Positano la vita è cara solo in piena estate.

Positano: perla della Costiera Amalfitana

Negli altri periodi dell’anno, Positano, patrimonio Unesco, è più che accessibile, a condizione di seguire qualche piccolo accorgimento.

Per una sistemazione economica in questo tratto di litorale campano in provincia di Salerno non mancano bed and breakfast e pensioni, anche con balconi vista mare. Il panorama, infatti, è il punto di forza di questo suggestivo paesino, formato da ripidi vicoletti e casette colorate a picco sul mare. Perciò è d’obbligo lasciare la macchina nei parcheggi e girare solo a piedi.

Positano: l’orgoglio della Costiera Amalfitana

Positano piace al jet set internazionale

Il clima in questi scampoli di primavera è sufficientemente tiepido per consentire di vivere i lidi senza la ressa estiva.

La Spiaggia Grande e quella del Fornillo sono raggiungibili a piedi. Mentre in lidi come Arienzo si arriva solo via mare. Tutte e tre hanno guadagnato la Bandiera verde, riconoscimento attribuito alle spiagge a misura di bambino.

Positano è molto amata dal jet set internazionale. Will Smith, Paul McCartney, Beyoncè, Denzel Washington sono alcuni dei vip avvistati da queste parti. Sostano con i loro yacht per poi cenare nei ristoranti alla mod. Non è difficile vederli mentre gustano un gelato al centro, interamente pedonalizzato. Qui è tutto un susseguirsi di stradine, ripide scalinate e boutique con i capi tipici di questa località: camicioni di lino ricamati, rigorosamente artigianali.

Per la foto ricordo aspettate il tramonto, quando il paese si trasforma in una sosrta di suggestivo presepe fuori stagione.

Positano e la vicina Ravello

Positano e la vicina Ravello

Ravello, rispetto a Positano, ha fama di località meno mondana ma più esclusiva. Le due città si contendono il primato di paese con il panorama più bello della Costiera Amalfitana.

La vista dalla terrazza di Villa Rufolo, una delle residenze storiche locali assieme all’altrettanto meravigliosa Villa Cimbrione, è a perdita d’occhio.

Ravello, amata dal grande musicista Richard Wagner, d’estate ospita il Ravello Festival, manifestazione di musica classica, cinema ed arte.

I limoni: il prodotto simbolo di Positano

Lemons

Pensi ad un posto di mare e ti viene in mente la cucina a base di pesce. Nel caso di Positano però non è questo il prodotto simbolo locale. Ma i limoni. Li trovate dappertutto, come elemento base di ricette e preparati tipici, come il Limoncello o come semplici addobbi di vetrine e botteghe.

Dovunque andiate è un trionfo di agrumi gialli e succosi.

Un consiglio a tavola per una cena leggera e saporita: la mozzarella arrostita, ovviamente adagiata su foglie di limone.

http://Comune.positano.sa.it

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Positano: l’orgoglio della Costiera Amalfitana ultima modifica: 2017-06-01T07:16:41+02:00 da Rossana Nardacci

Commenti