notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il miglior vino rosso al mondo del 2020 è l’Amarone della Valpolicella classico Fieramonte, dell’azienda Allegrini. Lo ha decretato la rivista britannica Decanter, specializzata in enologia, che ha premiato la produzione del 2012. Segnalato dal corrispondente italiano Aldo Fiordelli, il rosso italiano è stato valutato da una giuria di esperti. Il Master of Wine Andy Howard, il Master Sommelier Ronan Sayburn, il responsabile acquisti di Direct Wines Beth Willard, hanno attribuito al vino lo straordinario punteggio di 98/100.  

Il miglior vino rosso al mondo 2020

L’annata 2012, una rivincita per l’azienda Allegrini

Il miglior vino rosso al mondo del 2020 risale dunque alla produzione del 2012. Essa riveste un significato particolare per l’azienda, che ha creduto nel progetto. Dopo una pausa di oltre 25 anni, infatti, la famiglia Allegrini ha investito nel rilancio aziendale e i risultati non si sono fatti attendere. A determinare l’arresto della produzione fu, nel 1985, una malattia che colpì le viti determinando lo spiantamento dell’intero vigneto. Gli imprenditori non si scoraggiarono, e nel 2001 decisero di ridare vita al vigneto. Dopo 10 anni, necessari perché le viti ritornassero a essere fisiologicamente mature per una nuova produzione, la storica riserva poté rinascere con l’annata 2011. La successiva, del 2012, si è rivelata quella decisiva, e ha riportato in auge il rosso Fieramonte.

i vigneti

Una produzione limitata

Il miglior vino rosso al mondo del 2020 nasce da un vigneto posizionato in alta collina, esposto a est nella tenuta Allegrini. È un vino particolarmente apprezzato per il suo gusto profondo e pieno. “Le uve che provengono da Fieramonte – ha commentato Marilisa Allegrini, responsabile marketing dell’azienda di famiglia – hanno un’intensità aromatica particolare grazie al sole del mattino che colpisce il vigneto. Nasce così un vino che coniuga potenza, grande struttura, quindi ottima longevità ma anche grandissima eleganza”. La produzione è limitata a non più di 5mila bottiglie l’anno.

Il miglior vino rosso al mondo. Nella foto Marilisa Allegrini

“Un grande premio”

L’importante riconoscimento attribuito all’Amarone è stato commentato con soddisfazione dalla stessa Marilisa Allegrini. “Sono quarant’anni – ha dichiarato l’imprenditrice – che racconto nel mondo la Valpolicella, Verona, la Corvina e l’appassimento, con grande amore e passione. Questo riconoscimento da parte di una rivista importante, e in un anno complicato, mi rende molto felice. Ed è un grande premio per mio fratello Franco, che è stato caparbio. Ha aspettato che questo vigneto avesse la maturità fisiologica per fare un cru di Amarone, che è un vino che gode molto della tecnica di produzione”.

uva

I vini italiani apprezzati nel mondo

La bontà dei vini italiani è stata premiata non solo con il conferimento del titolo “il miglior vino rosso al mondo 2020” all’Amarone della famiglia Allegrini. Un altro riconoscimento di tutto rispetto, quello di “miglior prosecco al mondo del 2020”, è andato a un’altra azienda vinicola italiana, che produce il Follador. Il premio è stato assegnato durante il campionato mondiale di Champagne e Spumanti.

(Foto Allegrini Pagina Facebook)

Premio Decanter: il miglior vino rosso del mondo è italiano! ultima modifica: 2020-12-28T09:00:00+01:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x