Il derby cinese non tradisce le attese, lo stop della Roma chiude il campionato

Come si scrive “incredibile al Meazza” in cinese? Questo è quel che i sostenitori di Inter e Milan avranno pensato sabato ad ora di pranzo. Il big match non tradisce le attese e non poteva esserci miglior biglietto da visita per il calcio italiano. La partita è finita 2 a 2, con il goal di Zapata per il Milan. Il goal è stato convalidato dalla Goal Line Technology ed i cronisti hanno reagito nei più svariati modi. Un pareggio che rimanda il discorso qualificazione all’Europa League alle prossime partite. Nelle altre partite ulteriore allungo della Juventus in testa alla classifica, mentre il Napoli rosicchia due punti alla Roma. In coda l’Empoli vince il derby toscano e si avvicina al Genoa di nuovo targato Juric che pareggia con la Lazio. Per Palermo e Pescara si avvicina la serie B.

Un derby dai due volti e dal finale thriller

Milan ed Inter, per la prima volta entrambe di proprietà cinese, si trovano ai margini della zona Europa League. L’Inter si presenta senza il solo Gagliardini, mentre al Milan mancano i lungodegenti Abate e Bonaventura. Il primo tempo è di marca nerazzurra. Dopo un palo di Deulofeu, al 36′ Candreva riceve un lancio di 50 metri in area e fredda Donnarumma. Al 44′ funziona bene l’asse Perisic – Icardi, bravo a farsi trovare pronto a porta vuota. Nel secondo tempo esce fuori la grinta rossonera, seppur tardiva. All’83’ tocca a Romagnoli ribadire in rete un calcio d’angolo, mentre per il 2 – 2 finale bisogna aspettare il 97′ e ultimo minuto. Sull’ultimo calcio d’angolo è l’atro centrale difensivo Zapata a trovare la zampata vincente. In un primo momento la palla era stata respinta da Medel, ma grazie alla Goal Line Technology è stata convalidata la rete. Per Montella e soci un bel biglietto da visita per la nuova dirigenza cinese.

Atalanta corsara a Roma, il pari scontenta i capitolini

Nell’altro scontro di maggior interesse della 32′ giornata si fronteggiano Roma ed Atalanta. La Roma gioca per non perdere il contatto con la Juventus, mentre l’Atalanta è in piena lotta per un posto nella prossima Europa League. La Roma gioca con un 4231 con il trio Salah – Nainggolan – Perotti dietro a bomber Dzeko. L’Atalanta senza il genio di Gomez si affida ad un robusto 352, con il solo Kurtic alle spalle di Petagna. Che la Roma non sia in palla lo si vede sin dalle prime battute. Dopo alcuni tentativi è Kurtic a sbloccare il match con un delizioso tiro al volo dal limite dell’area. La reazione della Roma si concretizza solo al 50′ con Dzeko, abile a spedire in rete l’assist di Salah. Per la Roma questa battuta d’arresto potrebbe compromettere definitivamente la rincorsa al primo posto. Al contrario l’Atalanta, complici i pareggi di Lazio, Milan e Inter, rimane in piena corsa per l’Europa League

Le altre partite

Higuain
Higuain dopo la doppietta contro il Pescara

In una domenica ricca di pareggi, ben cinque, Juventus e Napoli approfittano del passo falso della Roma vincendo rispettivamente 2 – 0 contro il Pescara e 3 – 0 contro l’Udinese. La Lazio si fa fermare sul pari da un buon Genoa mentre la Fiorentina può dire addio alle speranze di qualificazione dopo la sconfitta interna contro l’Empoli. Il Torino, grazie al pareggio con il Crotone, aggancia una Sampdoria sconfitta dal Sassuolo. In coda il Cagliari rifila 4 goal al Chievo, mentre Bologna e Palermo si dividono la posta dopo un pareggio a reti bianche.

 

 

 32° giornata di serie A

Inter 2 – 2 Milan (36′ Candreva, 44′ Icardi; 83′ Romagnoli, 97′ Zapata)
Fiorentina 1 – 2 Empoli (64′ Tello; 37′ El Kaddouri, 93′ Pasqual)
Roma 1 – 1 Atalanta (50′ Dzeko; 22′ Kurtic)
Torino 1 – 1 Crotone (66′ Belotti; 81′ Simy)
Genoa 2 – 2 Lazio (10′ Simeone, 78′ Pandev; 45′ Biglia, 91′ Alberto)
Palermo 0 – 0 Bologna
Cagliari 4 – 0 Chievo (11′ Borriello, 15′ Sau, 40′, 90′ Joao Pedro)
Pescara 0 – 2 Juventus (22′, 43′ Higuain)
Sassuolo 2 – 1 Sampdoria (49′ Ragusa, 56′ Acerbi; 28′ Schick)
Napoli 3 – 0 Udinese (48′ Mertens,63′ Allan, 72′ Callejon)

La Classifica di Serie A

Juventus 80
Roma 72
Napoli 70
Lazio 61
Atalanta 60
Milan 58
Inter 56
Fiorentina 52
Sampdoria 45
Torino 45
Udinese 40
Chievo 38
Cagliari 38
Sassuolo 35
Bologna 35
Genoa 30
Empoli 26
Crotone 21
Palermo 16
Pescara 14

Riccardo Contini

Autore: Riccardo Contini

Amministratore contabile nella vita, appassionato di calcio nel tempo libero. Ha frequentato corsi di match analysis e talent scout, oltre ad aver ottenuto il patentino da allenatore giovanile. Attualmente allenatore di una squadra di bimbi di 5 anni e giocatore entusiasta di Football Manager.

Il primo derby cinese non si scorda mai: la 32° giornata di Serie A ultima modifica: 2017-04-17T07:18:47+00:00 da Riccardo Contini

Commenti