Chi non vorrebbe un “villaggio della felicità” a due passi da casa? Già il nome trasmette tanta felicità e serenità. In Puglia, esattamente nel rione Torre a Mare di Bari sta nascendo questo villaggio che sicuramente ha tanto materiale al suo interno, da rendere felice chi andrà a visitarlo.

Un Villaggio della felicità. In un periodo in cui di sorrisi ce ne sarebbe bisogno, eccome, soprattutto per i più piccoli. L’associazione “idee felicità contagiosa” ha messo su questo villaggio su uno spazio di circa 200 metri quadri. Il tutto pensato per i bambini e per le famiglie. Infatti, al suo interno il villaggio avrà non soltanto un asilo nido, ma anche luoghi di interesse per tutta la famiglia. All’interno dell’associazione nata a Bari esattamente 9 anni fa, nel 2013, sono presenti professioniste: dalle pedagogiste alle psichiatre, dalle nutrizioniste alle psicologhe.

L’idea del “Villaggio della felicità”: parola alla Presidente

A “la Repubblica”, la Presidente dell’associazione, Rossella Mesto ha spiegato: “avevamo lo stesso bisogno di stare insieme e di confrontarci. Quando si è mamma si ha bisogno di una rete attorno a sé, di persone che vivono il tuo stesso momento”. In passato, l’associazione ha creato corsi non solo per la figura di genitori (come corsi preparto con le ostetriche, sull’allattamento, sulla genitorialità, sulle relazioni familiari), ma anche sulla figura di “coppia”. Infatti, tra gli altri, ci sono stati corsi sul sostegno nella separazione, sull’importanza della relazione di coppia.

Per il villaggio della felicità, abbiamo pensato a qualcosa di più grande“- ha spiegato la presidente- “Ci ispiriamo a un motto africano: dice che ci vuole un intero villaggio per crescere un bambino. Prima c’erano la nonna, la zia, la vicina di casa ad aiutare, perché nessuno si doveva sentire solo. Quel bambino era di tutta la comunità e del quartiere, perché è innanzitutto una risorsa. Quando nasce un neonato in città nasce il nostro futuro, interessa tutti”.

Villaggio della felicità - logo associazione
fonte: @ideecontagiose.org – Organizzazione no-profit

Come sarà organizzato il villaggio

Il terreno era stato acquistato tempo e, dopo l’iter burocratico, si è partiti la settimana scorsa con la costruzione del villaggio della felicità. Si tratta di una struttura immersa nella natura interamente costruita in legno ingegnerizzato. La parola d’ordine è ecosostenibilità.

In tutto, sono previste quattro aule da dedicare all’asilo nido. Si potranno accogliere fino a 30 bambini, al piano terra e al primo piano. Saranno presenti attività commerciali e un bar aperto per tutto il corso del pomeriggio.

Saranno “vietati” tablet o device di nuova tecnologia, piuttosto si respirerà aria pura e si sarà immersi nella natura. Contestualmente, saranno organizzati corsi sia per gli adulti che per i bambini: yoga, pilates, laboratori creativi e artistici, incontri di confronto e formazione come quelli che già l’associazione aveva organizzati in passato, momenti ludici, feste di compleanno.

L’opera avrà un costo di circa 400 mila euro e l’associazione sarà sostenuta in parte dal bando Urbis del Comune ed in parte da una campagna di raccolta fondi già partita. Le informazioni nel dettaglio per partecipare sono state inserite tutte sul sito ideecontagiose.org.

Foto principale: repubblica.it

Puglia, nasce il “villaggio della felicità” a misura di bambino ultima modifica: 2022-02-01T11:41:04+01:00 da Antonio Murrone

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x