notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

“Bisogna trovare un piano per salvare il Natale”. Potrebbe sembrare la trama di un film a tema natalizio, di quelli che passano in TV durante le feste, ma si tratta della realtà. A pronunciare questa frase nelle ultime settimane sono virologi, opinionisti, ma soprattutto membri del governo. Che il Natale 2020 non sarà uguale a quelli del recente passato era prevedibile. La tanto temuta seconda ondata della pandemia da Covid 19 è ormai arrivata e il governo sta varando nuove misure per evitare il peggio. Nonostante la recente divisione dell’Italia in tre zone (gialla, arancione e rossa), molti medici chiedono che le restrizioni siano più dure, parlando di fatto di un nuovo lockdown nazionale. Questo però non sembra essere (al momento) nei piani di Conte, che vorrebbe trovare una soluzione per allentare le restrizioni Covid-19 a Natale.

Restrizioni Covid-19 a Natale - Cartello Lockdown

Natale è una festa irrinunciabile per molti, da passare tassativamente in famiglia. Per questo sono subito scattate le critiche alle parole di Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute, che, in un’intervista alla Stampa di qualche giorno fa ha ipotizzato un “Natale solitario”, o da passare solo con parenti di primo grado, fratelli e sorelle. Dopo la cancellazione dei mercatini di Natale in tutta Italia, questo potrebbe essere il “colpo di grazia” per spegnere definitivamente le luci del Natale 2020. Naturalmente si tratta di uno scenario che molti italiani non riescono nemmeno a concepire. Se però si pensa che siamo di fronte ad una pandemia tornata più forte di prima, l’arrivo di queste misure non è da escludere.

Restrizioni Covid-19 a Natale: l’idea di un allentamento

Il piano del governo per allentare le restrizioni Covid-19 a Natale dipende molto da quanto gli italiani saranno ligi al rispetto le regole. Mancano circa 40 giorni a Natale e poco meno di 20 allo scadere dell’attuale DPCM (il 3 dicembre). Se l’indice RT dovesse attestare intorno all’1% (o anche meno), sarebbe ancora possibile salvare le feste di Natale. Ciò significherebbe permettere, almeno temporaneamente, gli spostamenti tra le regioni, posticipare il coprifuoco oltre le 22, consentire ai ristoratori di poter aprire anche nelle ore serali e programmare delle messe a numero chiuso. Il numero dei commensali (non conviventi) a pranzi e cene dovrebbe rimanere bloccato a 6. Naturalmente ciò potrebbe cambiare da regione a regione, se gialla, arancione o rossa.

Restrizioni Covid-19 a Natale - Mercatini di Natale a Strasburgo

L’alt degli esperti ad un Natale con più libertà

I pareri su questa possibilità sono ancora discordanti. Se da un lato si pensa di allentare le restrizioni Covid-19 a Natale per salvare feste ed economia, dall’altro lato ciò potrebbe rivelarsi controproducente. Come spiegato dal presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, nel corso della recente conferenza stampa della Cabina di regia sull’analisi dei dati del monitoraggio delle regioni e sulla situazione epidemiologica: “pensare di tornare alle vecchie abitudini per Natale, dando luogo ai tradizionali festeggiamenti, potrebbe vanificare tutti gli sforzi fatti fino ad oggi. Bisogna per questo mantenere tutte le misure adottate fino ad oggi”. Più drastico è Andrea Crisanti, docente di Microbiologia all’università di Padova, che propone un secondo lockdown. In un’intervista a Repubblica, il virologo ha proposto di “approfittare delle vacanze di fine anno per chiudere tutto per 2 settimane e fermare il contagio”.

Quali saranno le decisioni di Conte? La maggior parte degli italiani spera nel “miracolo di Natale”, ma purtroppo il Covid-19 si sa, non fa sconti a nessuno, nemmeno durante le feste. Prepariamoci quindi a passare delle vacanze probabilmente lontani dai parenti e dagli amici, sapendo però che ciò significa proteggere loro e noi stessi dalle insidie di un virus che ci ha accompagnati per tutto il 2020. La speranza è quella dell’arrivo di un vaccino, ormai prossimo, che possa portarci ad un graduale ritorno alla vita di sempre, ormai sospesa da mesi.

Restrizioni Covid-19 a Natale: che ne sarà delle festività 2020? ultima modifica: 2020-11-16T11:54:56+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti