Tra gli innumerevoli fatti di cronaca nera degli ultimi decenni, il caso dell’assassinio di Gianni Versace ha turbato l’opinione pubblica in maniera profonda. Tutto ciò ha ispirato nello sceneggiatore Ryan Murphy una vera e propria serie TV. L’ideatore del ciclo American Crime Story ha voluto, con la prima serie, approfondire il tema del razzismo negli Stati Uniti con il caso O. J. Simpson, per poi dedicarsi all’omicidio Versace. Lo scopo è quello di raccontare una vicenda importante, mettendo in luce l’omofobia che incalzava negli anni ’90, oltre che narrare la storia di uno dei più grandi stilisti di tutti i tempi.

Gianni Versace, un omicidio brutale

I più giovani non ricorderanno questo evento terribile, però questo fatto di cronaca ha scosso pesantemente sia il mondo della moda che l’Italia intera. Lo stilista, infatti, benché vivesse lontanissimo dalla sua terra natia, non dimenticò mai l’affetto e la riconoscenza che le erano dovuti. «Reggio è il regno dove è cominciata la favola della mia vita: la sartoria di mia madre, la boutique d’Alta Moda. Il luogo dove, da piccolo, cominciai ad apprezzare l’Iliade, l’Odissea, l’Eneide, dove ho cominciato a respirare l’arte della Magna Grecia». Così diceva il giovane Gianni, nel ’92, ricordando l’adolescenza nell’atelier di famiglia, dove già iniziava a muovere i primi passi nel mondo della creatività. Purtroppo, l’epilogo di quel sogno è stato meno piacevole: il Il 15 luglio 1997 Versace viene ritrovato cadavere, ucciso brutalmente a colpi di pistola sugli scalini della propria abitazione, a Miami Beach.

Casa Casuarina, la dimora di Gianni Versace, dove fu commesso il delitto
La dimora di Gianni Versace, dove fu commesso il delitto

Nonostante l’assalitore fosse stato identificato in Andrew Cunanan, un tossicodipendente dedito alla prostituzione omosessuale, non fu mai istituito un processo, perché il ragazzo fu trovato morto alcuni giorni dopo.

La trama e il cast

Intitolata The Assasination of Gianni Versace, la serie gravita intorno alla terribile vicenda dell’omicidio dello stilista calabrese naturalizzato americano. Il racconto, diviso in 9 episodi, si basa sul libro della giornalista di Vanity Fair Maureen Orth, Vulgar Favors. Il cast vede una biondissima Penelope Cruz nei panni di Donatella Versace ed Édgar Ramírez, che impersona in maniera molto realistica il vero Gianni. Non manca poi il conturbante Ricky Martin nelle vesti di Antonio D’Amico, l’inseparabile compagno di Versace. Il criminale (Andrew Cunanan), empio di aver tolto la vita all’artista, ha il volto di Darren Criss. La narrazione televisiva si svolge, paradossalmente, nella vera location sede della orrido accadimento, Casa Casuarina, a Miami. Penelope Cruz ha ammesso di sentirsi alquanto commossa e anche impressionata dallo girare le scene proprio nel luogo in cui Gianni Versace trovò la morte.

La copertina con il cast della serie TV su Gianni Versace
La copertina di Entertainment Weekly con il cast della serie

Di contro, Édgar Ramírez ha confidato invece di cogliere una sorta di energia, che ha permesso loro di raccontare con passione questa triste storia. La scelta di questo argomento specifico è stata mossa, secondo Murphy, dal desiderio di mettere in luce la contraddizione tra l’allora dilagante libertà sessuale e l’odio verso gli omosessuali, che serpeggiava in molti ambienti nei primi anni novanta. Potete ammirare la fiction firmata Sky dal 19 gennaio 2018 su Fox Crime, non mancate!

Marcella Calascibetta

Autore: Marcella Calascibetta

Scrivo dall’età di sedici anni, e (per fortuna) non ho mai smesso. Sono laureata con orgoglio alla Federico II di Napoli, città che amo e che mi diede i natali. Con mia grande gioia, ho avuto la possibilità di veder pubblicato il mio primo romanzo, dopo tanti anni che era rimasto segregato in un cassetto. Una frase che mi rispecchia? I sogni migliori si fanno da svegli!

Il caso Gianni Versace diventa una serie Tv! ultima modifica: 2018-01-19T09:30:18+00:00 da Marcella Calascibetta
Summary
Il caso Gianni Versace diventa una serie Tv!
Article Name
Il caso Gianni Versace diventa una serie Tv!
Description
Tra gli innumerevoli fatti di cronaca nera degli ultimi decenni, il caso dell'assassinio di Gianni Versace ha turbato l'opinione pubblica in maniera profonda. Tutto ciò ha ispirato nello sceneggiatore Ryan Murphy una vera e propria serie TV. L'ideatore del ciclo American Crime Story ha voluto, con la prima serie, approfondire il tema del razzismo negli Stati Uniti con il caso O. J. Simpson, per poi dedicarsi all'omicidio Versace. Lo scopo è quello di raccontare una vicenda importante, mettendo in luce l'omofobia che incalzava negli anni '90, oltre che narrare la storia di uno dei più grandi stilisti di tutti i tempi.
Author
Publisher Name
Italiani.it
Publisher Logo

Commenti