notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Super green pass obbligatorio per i lavoratori over 50, vaccinati o guariti; obbligo di vaccino per gli over 50 che non lavorano. Sono alcune delle ultime disposizioni anti-Covid che il Consiglio dei ministri sta esaminando nella bozza del nuovo decreto. Il governo Draghi sta vagliando le nuove misure per contrastare l’aumento dei contagi legati alla variante Omicron che in Italia si sta diffondendo con incredibile velocità.

Super green pass

Il Super green pass è obbligatorio per i lavoratori over 50 dal 15 febbraio 2022. I lavoratori over 50 non in possesso di tale certificazione “al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, sono considerati assenti ingiustificati. Senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro, fino alla presentazione delle predette certificazioni. E, comunque non oltre il 15 giugno 2022, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro”. Così è scritto nella bozza del decreto governativo. Per i giorni di assenza ingiustificata “non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento”.

super green pass

Obbligo vaccinale

“Al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, l’obbligo vaccinale per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2, di cui all’articolo 3-ter, si applica ai cittadini italiani e di altri Stati membri dell’Unione europea residenti nel territorio dello Stato. Nonché ai cittadini stranieri, che abbiano compiuto il cinquantesimo anno di età”.

Prima dose vaccinazione

“L’obbligo non sussiste in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore. Ciò, nel rispetto delle circolari del Ministero della salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti Sars-Cov2″. Per le violazioni sul super green pass, per i lavoratori over 50, sono previste sanzioni amministrative col pagamento di una somma compresa tra i 600 e i 1.500 euro. Restano ferme le conseguenze disciplinari secondo i rispettivi ordinamenti di settore”.

Super green pass anche per accedere ai servizi alla persona

Fino al 31 marzo 2022 servirà il super green pass per accedere anche ai “servizi alla persona” come il parrucchiere. Ma anche per “pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali. Ad eccezione di quelle “necessarie per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona”. Così è scritto sempre nella bozza. L’obbligo di super pass per i servizi alla persona varrà dal 20 gennaio, mentre per le altre attività dal primo febbraio; prevista anche la prossima adozione di un Dpcm che individuerà le attività escluse dall’obbligo.

Covid: super green pass ed obbligo vaccinale al vaglio del governo ultima modifica: 2022-01-05T20:21:33+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x