notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Per il Covid serve la terza dose del vaccino? Vedremo cosa diranno gli esperti: se si tratterà di una somministrazione straordinaria o se il vaccino anti-Covid diventerà una pratica ordinaria. “Abbiamo una macchina delle Regioni che è pronta già da adesso a partire. Naturalmente bisogna capire se si tratta di una terza dose e poi finisce là oppure se sarà un vaccino annuale”. Queste le considerazioni del presidente della conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, sull’ipotetica somministrazione di una terza dose di vaccini.

Vaccino terza dose

Vaccino anti-Covid, terza dose: le regioni si attrezzano

 “Se diventasse un vaccino ripetitivo – ha spiegato – a quel punto noi dovremmo passare dalla straordinarietà di questa campagna vaccinale all’ordinarietà. Ciò significa coinvolgere i medici di medicina generale e le farmacie. Solo allora potremo smantellare gli hub vaccinali come ipotizzato dal generale Figliuolo. Un’organizzazione straordinaria sul lungo periodo diventa insostenibile – ha sottolineato Fedriga – ma dall’altra parte dobbiamo avere la certezza di garantire il diritto alla salute dei nostri cittadini”.

I dati di oggi

Intanto la curva dei contagi scende sempre a ritmo costante, infatti i dati forniti dal ministero della Salute indicano una forte regressione della pandemia su tutto il territorio nazionale. Secondo i report ministeriali, i nuovi casi positivi di oggi sono 3.792 (ieri 1.273). I decessi delle ultime 24 ore sono 204 ( ieri 65). I dimessi guariti di oggi sono 17.038 (ieri 5.024) mentre i casi attualmente positivi sono 363.452, 13.454 in meno rispetto a ieri.

Terza dose del vaccino anti-Covid, le regioni si tengono pronte ultima modifica: 2021-06-08T18:08:17+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x