notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Vivere un’esperienza unica, anche un po’ spirituale, alla scoperta dei paesaggi naturalistici che abbiamo nella nostra penisola. Come? Attraversando l’Italia e i maggiori parchi esistenti, per promuovere la cultura dell’ambiente e della biodiversità. Ha uno scopo ben preciso l’accordo siglato nelle scorse settimane tra il Ministero dell’Ambiente e il Cai, il Club alpino italiano. Nella nostra penisola infatti nascerà un “Sentiero dei parchi” una sorta di Cammino di Santiago che permetterà a chi vorrà intraprenderlo di andare alla scoperta delle meraviglie naturalistiche dell’Italia.

Un cammino tra i sentieri italiani
In Italia ci sarà il percorso tra i venticinque parchi nazionali

Un Cammino attraverso 25 parchi italiani

L’intesa è finalizzata a diffondere la cultura dell’ambiente, della biodiversità e dello sviluppo sostenibile. Ma anche a valorizzare e rilanciare i sentieri nelle aree protette, favorendo la frequentazione consapevole dei territori. La nascita del “Sentiero dei Parchi” è stata lanciata in occasione della Giornata europea dei Parchi, lo scorso 24 maggio.

L’intesa tra ministero e Cai per il cammino

Il percorso italiano tra i parchi e le riserve rientra quindi in un protocollo siglato tra il Ministero dell’Ambiente e il Club alpino italiano. E ci sarà anche un simbolico passaporto per chi lo percorrerà: uno strumento dove saranno indicate le tappe raggiunte e servirà a premiare chi avrà completato tutto l’itinerario attraverso lo Stivale. Un turismo sostenibile che servirà anche a valorizzare l’italianità, attraverso la scoperta della cultura e delle economie locali. Il tragitto prende spunto dal sentiero Italia del Cai, che attraverso  7000 chilometri collega tutte le nostre regioni dall’arco alpino lungo la dorsale degli Appenini. Si proverà a collegare tutti i 25 parchi italiani esistenti tra boschi e montagne. Da Santa Teresa Gallura, nel nord della Sardegna, a Muggia, in provincia di Trieste.

L'intesa tra ministero e Cai per un cammino italiano
La cartina italiana che illustra i parchi

 “Un itinerario escursionistico che toccherà tutti i 25 Parchi nazionali del nostro Paese, che avrà come spina dorsale l’attuale Sentiero Italia CAI – spiega il ministro dell’Ambiente Sergio Costa -. I parchi nazionali sono uno scrigno della natura: bisogna garantirne la conservazione, ma anche la fruibilità. L’attenzione riservata con la legge di bilancio – ben 35 milioni di euro nel periodo 2020-2033 – per la manutenzione e il potenziamento delle reti sentieristiche nelle aree protette insieme a questo accordo con il Cai sono segnali importanti di quanto ci stia a cuore il nostro inestimabile patrimonio di biodiversità e la sua valorizzazione in termini di turismo sostenibile, soprattutto in questo periodo di ripresa post-Covid nel quale tutti sentiamo il bisogno di stare più all’aria aperta”.

Un cammino da percorrere a piedi
Attrezzati per lunghi percorsi l’itinerario sarà affascinante

Un’occasione unica

“Un’occasione in più – dichiara il presidente generale del Club Vincenzo Torti –, da offrire a chi vuole vivere l’esperienza della natura in un modo guidato attraverso i sentieri che il Cai descrive e mantiene. E conseguentemente per promuovere ancora di più il nostro Paese”.

Il Cammino di Santiago

Il Sentiero dei parchi è stato denominato il Cammino di Santiago italiano. Quello originario, in Spagna, è uno dei sentieri più famosi e forse il più antico. Ottocento chilometri da percorrere in spiritualità, in solitudine o in compagnia  verso il Santuario di Santiago di Compostela dove si trova tomba dell’Apostolo Giacomo il Maggiore. A ogni pellegrino che intende fare il cammino viene assegnato un cartoncino con le credenziali del pellegrino. Su di esso vengono segnate le tappe fatte e il percorso. E’ una sorta di documento fondamentale durante il cammino e per avere ospitalità. Anche il sentiero dei parchi avrà questa sorta di passaporto. Uno strumento pensato per aiutare chi inizierà l’itinerario.

Un cammino tra montagne e viali
Si potranno apprezzare le bellezze naturalistiche italiane

Pronti a partire per il percorso italiano

Armati di zaino, di attrezzatura utile per percorrere sentieri tortuosi, gli amanti della natura potranno quindi prepararsi a vivere una straordinaria esperienza. Ma potranno farlo anche tutti i viaggiatori e chiunque voglia scoprire le meraviglie italiane dell’ambiente. Senza andare molto lontano, ma immergendosi tra le montagne e i parchi italiani.

Un Cammino di Santiago tutto italiano: adesso c’è ultima modifica: 2020-06-22T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi

Commenti