notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Una scoperta che potrebbe rivoluzionare le cure contro il Covid. Si perché mentre continua la campagna vaccinale in tutto il mondo, la ricerca compie importanti passi in avanti. E infatti la nuova scoperta viene da Israele, paese che tra l’altro è molto in avanti nella ricerca e nelle vaccinazioni. Il farmaco si chiama EXO-CD24. A realizzare la ricerca l’Ichilov Medical Center di Tel Aviv.

Farmaco contro il Covid - Fiala vaccino Covid 19 e farmaci

L’Israele e i passi in avanti per combattere il virus

E questo, a quanto pare è uno dei farmaci che funziona di più. Perché bisogna dirlo sono tante le sperimentazioni su questo fronte. Come ad esempio gli anticorpi monoclonali che potrebbero guarire i pazienti anche più gravi in pochi semplici passaggi. Questo invece sarebbe il primo farmaco per combattere il virus. Quindi una scoperta davvero significativa. A testarla in fase sperimentale ma con risultati significativi è stato un team di ricercatori. Somministrato a trenta pazienti positivi ha riportato un tasso di successo pari al 96 per cento.

La ricerca di un centro israeliano

Secondo i primi dati emersi da questa ricerca 29 pazienti hanno avuto un miglioramento nell’arco di 48 ore. La ricerca è stata portata avanti da un gruppo guidato dal professore Nadir Arber del Centro integrato di prevenzione del cancro dell’ospedale. Ma come funziona. Il farmaco testato in Israele sembrerebbe arginare e sconfiggere la tempesta di citochine, sindrome infiammatoria in cui il sistema immunitario va fuori controllo. Il farmaco agisce con minuscole particelle a forma di sacche che trasportano i materiali tra le cellule, per fornire una proteina ai polmoni.  “Questa proteina – ha detto Shiran Shapira del laboratorio di Arber – si trova sulla superficie delle cellule e ha un ruolo noto e importante nella regolazione del sistema immunitario, aiutando a calmare il sistema e frenare la tempesta”.

Non solo vaccini in Israele anche il farmaco contro il Covid
La campagna vaccinale intanto sta continuando in tutto il mondo

La somministrazione del farmaco

Non ci sarebbero effetti collaterali, come sostengono i ricercatori. Infatti il medicinale viene somministrato per inalazione, una volta al giorno. E si procede per cinque giorni. Il farmaco arriva direttamente ai polmoni e agisce localmente. “A Ichilov siamo tra i leader mondiali nella ricerca della cura per l’orribile epidemia – ha sottolineato il direttore del centro di ricerca Ichilov, Roni Gamzu -. I risultati della sperimentazione di fase 1 sono eccellenti e ci danno fiducia“.

Israele all’avanguardia nella lotta al Covid

E così l’Israele sta confermando di aver adottato una giusta politica nella lotta al virus. Non solo la ricerca ha compiuto passi significativi, ma anche la vaccinazione. Infatti si stima che a oggi quasi il 90 per cento delle persone di età pari o superiore a 60 anni nel Paese abbia ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer. Adesso una possibile cura che potrebbe essere a breve approvata dalle autorità competenti. Si è quindi sulla buona strada per uscire da questo terribile periodo di pandemia.

Un farmaco per la cura del Covid, la scoperta arriva da Israele ultima modifica: 2021-02-11T09:00:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x