notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Non solo vaccino contro il Covid 19. A brevissimo la sperimentazione sull’uomo per una cura efficace, un farmaco che possa combattere i sintomi e le patologie legate alla malattia. Il via libera arriva dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco. La sperimentazione, inoltre, non è estera, ma coinvolge direttamente l’Italia. E soprattutto uno dei più importanti ospedali italiani che hanno avuto un ruolo determinante nella lotta al Coronavirus.

Il farmaco per la sperimentazione sul Covid
Buone notizie sull’utilizzo di un farmaco per le cure del Covid

La sperimentazione attraverso un apposito farmaco

Lo studio clinico autorizzato dall’Agenzia italiana del farmaco coinvolgerà quindi l’Italia. Il farmaco si basa un prodotto a base di raloxifene. Verrà utilizzato per la terapia dei pazienti affetti da Covid-19 ma che presentano sintomi scarsi. L’autorizzazione alla sperimentazione è finalizzata a valutare la sicurezza e l’efficacia del medicinale.

Il coinvolgimento dello Spallanzani di Roma nella sperimentazione

E ancora una volta saranno l’IRCSS Lazzaro Spallanzani di Roma e l’IRCSS Humanitas di Milano ad occuparsi dei test per la sperimentazione di questo farmaco. Lo Spallanzani, in particolare, è stato in prima fila durante i mesi più difficili della pandemia, nelle cure e nell’assistenza ai pazienti più gravi. La sperimentazione italiana coinvolgerà 450 pazienti. A loro per sette giorni saranno somministrati dei farmaci, capsule di raloxifene o un placebo. Il monitoraggio permetterà così di capire se la sperimentazione è efficace e quindi se porterà a dei risultati significativi.

La sperimentazione coinvolgerà 450 pazienti
Lo studio sui pazienti allo Spallanzani di Roma e a Milano

Attraverso dei computer avanzati sviluppata una specifica ricerca. Essa è stata finalizzata a realizzare uno screening su 400 mila molecole e un test specifico per valutare una selezione di 10.000 molecole. I computer hanno permesso così di analizzare le molecole e di raffrontarle con il virus Sars-CoV-2. E tra le molecole più promettenti per la lotta al Coronavirus individuata la raloxifene. Da qui l’autorizzazione dell’Aifa e l’avvio alla sperimentazione. Ad occuparsi di questo farmaco il consorzio pubblico privato Exscalate4CoV, finanziato dalla Commissione Europea con il bando Horizon 2020 e guidato da Dompé Farmaceutici.

Un farmaco già in uso per altre cure

La molecola è già utilizzata in farmaci in commercio. Si tratta di quelli che vengono prescritti per il trattamento e la prevenzione dell’osteoporosi nelle donne dopo la menopausa. Il suo obiettivo, nella ricerca e sperimentazione sul Covid, sarà quello di arrestare la replicazione del coronavirus. Ma attenzione: il farmaco è ancora in sperimentazione, come spiegano gli studiosi che si stanno occupando della ricerca. Quindi può essere usato solo per questo studio clinico. Ma come il vaccino occorrerà attendere qualche altro mese per capire se il suo utilizzo possa essere efficace. Siamo fiduciosi che la ricerca possa presto compiere un passo significativo anche in questo settore.

Una cura per il Covid, al via in Italia la sperimentazione ultima modifica: 2020-10-29T09:00:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti