notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Astrazeneca, l’Ema (Agenzia europea del farmaco) si pronuncia nuovamente sul vaccino anglo-svedese e dice chiaramente che i benefici superano i rischi. Il parere dell’Ema mette a tacere le polemiche, i dubbi e le perplessità che in queste ultime settimane si erano susseguite in merito a presunti effetti collaterali provocati dal vaccino in questione. Intanto è sempre sotto la lente degli esperti l’andamento della curva per quanto riguarda i contagi Covid in tutta la penisola.

curva astrazeneca benefici rischi

Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 13.708 nuovi casi positivi (ieri 7.767). I nuovi decessi sono 627 (ieri 421); i dimessi guariti sono 20.927 (ieri 21.733). Complessivamente i casi positivi sono 547.837, 7.868 in meno rispetto a ieri. I tamponi effettuati sono 339.939; in terapia intensiva sono ricoverati 3.683 pazienti Covid. Inoltre rimangono in isolamento domiciliare 514.838 persone contagiate dal virus.

Astrazeneca, più benefici che rischi

I benefici del vaccino Astrazeneca superano i rischi. Gli eventi di trombosi cerebrale sono effetti collaterali molto rari“. A ribadirlo è l’Ema, l’agenzia europea del farmaco. Gli esperti fanno anche sapere che “le informazioni del bugiardino del vaccino di Astrazeneca saranno aggiornate e saranno diffusi anche degli avvisi specifici”. Inoltre, la direttrice dell’Ema, Emer Cooke asserisce che “il rischio di mortalità a causa del Covid è molto maggiore del rischio di mortalità per gli effetti collaterali.

ema astrazeneca rischi e benefici

Conseguenze che possono manifestarsi a seguito della vaccinazione. Gli effetti collaterali causati dai vaccini sono molto rari – insiste Cooke – Dobbiamo rimarcare il messaggio che i vaccini ci aiuteranno nella lotta contro il Covid. E dobbiamo continuare a utilizzarli”. In seguito all’ultimo pronunciamento di Ema è stata convocata una riunione straordinaria in videoconferenza dei ministri della Salute dell’Ue. All’ordine del giorno le campagne vaccinali nei Paesi dell’Unione europea, alla luce delle nuove valutazioni sul vaccino di Astrazeneca.

Se tutto va bene saremo fuori dal tunnel in 6/8 settimane

 “Siamo all’ultimo mezzo miglio, vacciniamo 300 mila persone al giornoarriviamo a 25-30 milioni di vaccinati e avremo la svolta. Se tutto va bene in 6-8 settimane ne siamo fuori esattamente come è avvenuto in Gran Bretagna“.
Sono le considerazioni di Sergio Abrignani, immunologo e membro del Comitato tecnico scientifico (Cts), intervistato da un’emittente televisiva nazionale. Il professore ha anche affermato che “Astrazeneca verrà somministrato anche agli over 65”. Infine, secondo Abrignani “è plausibile l’ipotesi di una seconda dose anche con un altro vaccino”.

Vaccino Astrazeneca, Ema: “Più benefici che rischi” ultima modifica: 2021-04-07T17:51:05+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x