notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Un principio fondamentale ed applicabile a tutti i campi è il seguente. Se si cercano informazioni di qualsiasi genere bisogna ascoltare le fonti ufficiali e certificate. Vero o falso? Vero. Soprattutto se si tratta di salute pubblica e della recente epidemia di Covid 19. Proprio per questo abbiamo fatto una preziosa carrellata delle principali bufale o fake news che dir si voglia che stanno letteralmente creando panico tra gli italiani. A causa soprattutto della loro viralità sul mondo del web e dei social come whatsapp.

Vero o falso? Non si scherza con la salute

Le fake news sono pericolose soprattutto se riguardano la salute. Ecco alcuni esempi riportati sul sito ufficiale del Ministero della Salute. Ci si proteggere dal coronavirus facendo gargarismi con la candeggina, assumendo acido acetico o steroidi e utilizzando oli essenziali e acqua salata? Falso. Nessuna di queste pratiche protegge dal coronavirus e alcune di queste sono pericolose per la salute. I bambini non rischiano di essere contagiati dal coronavirus? Falso. I bambini non sono immuni all’infezione da coronavirus. Anche loro possono essere infettati e sviluppare la malattia. Al rientro in casa bisogna sempre lavare gli indumenti e i capelli? Falso. Con il rispetto della distanza di almeno un metro dalle altre persone è poco plausibile che i nostri vestiti, o noi stessi, possano essere contaminati da virus in una quantità rilevante. Tuttavia quando si torna a casa è opportuno riporre correttamente la giacca senza, ad esempio, poggiarli sul divano.

E ancora …

Tagliarsi la barba evita il contagio? Falso. La bufala nasce da una sbagliata interpretazione di una infografica del CDC dedicata alla sicurezza sul lavoro. Il coronavirus rende sterili? Falso. Non ci sono evidenze scientifiche che l’infezione da coronavirus sia causa di sterilità femminile o maschile. Se vieni contagiato, te ne accorgi sempre? Falso. La malattia Covid-19 può dare luogo ad una sintomatologia simile a quella di altre malattie respiratorie come l’influenza e il raffreddore comune, con tosse secca, febbre, stanchezza.

Vero o falso? - locandina #iorestoacasa

In altri casi si manifesta con sintomi diversi, diarrea, iperemia congiuntivale, mal di gola, dolori muscolari, naso che cola. Fino ad arrivare a difficoltà respiratorie e polmoniti. C’è correlazione tra epidemia da coronavirus e rete 5G? Falso. Non ci sono evidenze scientifiche che indichino una correlazione tra epidemia da coronavirus e rete 5G. Ad oggi nessun effetto negativo sulla salute è stato collegato in modo causale all’esposizione alle tecnologie wireless.

Vero o falso? Altre fake news

Il nuovo coronavirus è un ceppo di virus dell’influenza che è mutato? Falso. I coronavirus sono una famiglia di virus che possono infettare l’uomo e trasmettere diverse malattie. Il virus Sars-CoV-2, che provoca la malattia denominata Covid-19, mostra alcune somiglianze con altri virus, quattro dei quali possono causare normali raffreddori. Osservati al microscopio i cinque virus mostrano una conformazione simile, che sfrutta le proteine (spike) dalla forma appuntita’ per infettare le cellule umane. Gli extracomunitari sono immuni all’epidemia grazie al vaccino contro la Tubercolosi? Falso. Il vaccino per la Tubercolosi non ha nulla a che vedere con il Coronavirus: la TBC è dovuta ad un batterio e non a un virus. Si ricorda che le malattie possono fare ammalare chiunque indipendentemente dalla loro etnia.

Vero falso? Il mondo degli animali domestici

In questi giorni concitati sono girate parecchie fake news, non ultima la necessità di lavare le zampette ai cani con l’uso della candeggina. Si tratta di notizie che possono essere estremamente dannose per i nostri amici a quattro zampe e proprio per questo l’Ente Nazionale Protezione Animali ha deciso di ripetere ancora una volta i comportamenti dannosi da diffidare, smontando le più diffuse bufale che stanno girando sugli animali in questi giorni.

Vero o falso? -un gattino fa le fusa ad un cagnolino

Gli animali domestici sono contagiosi? Falso! Ripetiamo a gran voce quello che l’Organizzazione Mondiale della Sanità e il Ministero della Salute hanno già ribadito in diverse comunicazioni ufficiali. Gli animali domestici non trasmettono COVID- 19 e non sono recettivi. C’è un boom di abbandoni? Falso. Per fortuna non c’è un boom di abbandoni. Il problema sono le adozioni, un po’ a rilento, a causa delle difficoltà di movimento delle persone.

E ancora …

Dobbiamo fare il bagno spesso agli animali di casa? Falso. Il lavaggio porta via il sebo del cane, uno strato di difesa molto importante che previene eritemi, arrossamenti. Il bagno andrebbe fatto circa quattro volte l’anno. Dobbiamo pulire le zampe dopo la passeggiata? Vero. Anche se sul tema ci sono pareri discordanti può essere una buona abitudine. Possiamo far uscire il cane ogni volta che vogliamo? Falso.

 un cagnolino bianco accucciato

Ogni cane ha capacità e caratteristiche diverse quindi in questo caso il consiglio è di non cambiare le abitudini del cane prima della quarantena. Portare a passeggio il cane dal balcone è una buona idea? Falso. Sono girate diversi video di persone che, per non uscire di casa, stanno calando il cane dal balcone. E’ un comportamento assolutamente inaccettabile! E chi decide di fare una cosa così insensata può andare incontro ad una denuncia!

Vero o falso? L’intervento del presidente dell’Enpa

Carla Rocchi, presidente nazionale Enpa: “Le fake news ormai sono diventate un nemico quotidiano da combattere e, quando hanno come oggetto gli animali, possono anche rivelarsi letali. Per questo come Enpa non ci stanchiamo mai di ripetere quali sono i comportamenti dannosi da evitare. I nostri animali sono una incredibile risorsa, ora più che mai, dobbiamo prendercene cura con amore e consapevolezza”.

Vero o falso? Le bufale che navigano sul web e sui social

Breve carrellata delle fake news più virali dal web. Putin per far rispettare la quarantena in Russia ha sguinzagliati 500 leoni per le vie delle principali città. Un nuovo studio dimostra che la vitamina D riduce il contagio. Il falso decreto del Presidente del Consiglio riduzioni stipendi pubblici alte cariche. La bufala di Putin e le due opzioni per i russi: o 15 giorni a casa o 5 anni in galera. La bufala del paziente che in Italia non vogliono curare perché nero.

Vero o falso? - tablet con la scritta fake news

Il falso screenshot dell’articolo di Repubblica e la chiusura delle scuole fino al 2 maggio. Stanno sbarcando 20 mila soldati americani proprio durante l’epidemia coronavirus. Invasione? Vitamina C come terapia vincente per i pazienti negli ospedali milanesi? La falsa circolare dell’Inps e le pensioni al 50% ad aprile per colpa del coronavirus. Il complotto e la bufala pseudomedica del limone contro il coronavirus diffusa dal sito Viralmagazine.it.

Ancora dal web

Secondo Il Giornale c’è un documento segreto per decidere chi salvare. Centinaia di migranti in quarantena sbarcati con il vaiolo delle scimmie. Il video del cinese che mangia un topo morto e crudo davanti alla telecamera. Un medico confessa che il Governo impedisce di fare i tamponi ai migranti sulle ONG. Un filippino è stato aggredito da un italiano al Lidl perché scambiato per cinese. Un documento cinese prova l’origine del coronavirus in un laboratorio di Wuhan. Il falso video dei medici americani che pregano prima di recarsi in Cina. I Simpsons hanno predetto il Coronavirus. Bill e Melinda Gates vogliono ridurre la popolazione attraverso il nuovo coronavirus.

Vero o falso? Le bufale e le verità al tempo del Coronavirus ultima modifica: 2020-04-02T09:00:00+02:00 da Stefano Venditti

Commenti