Si è fatto attendere non poco il Vinitaly, che dopo due anni di stop a causa del Covid-19 torna in presenza per la 54esima edizione. Da domenica 10 a mercoledì 13 aprile a Veronafiere, appuntamento con uno degli eventi più noti e attesi dell’anno. I numeri della rassegna parlano chiaro, evidenziano una voglia e necessità di ripartire. Ben 30 convegni previsti, 17 padiglioni in totale e 76 degustazioni. Vinitaly si conferma, anche dopo l’interruzione della pandemia, un crocevia fondamentale nel settore a livello internazionale. Coinvolte ben 4400 aziende, provenienti da 19 nazioni differenti, giunte per presentare un totale di 17mila etichette.

Produzione italiana

Il vino italiano è l’anima di questo settore, è innegabile. Lo scorso anno le aziende vinicole nostrane hanno generato poco più del 18% della produzione globale, con 50 milioni di ettolitri. Si è registrata una crescita dell’1.6% rispetto al 2020 e anche quest’anno non siamo da meno.

Risultiamo ancora il principale produttore globale, seguiti da Spagna (35 milioni di ettolitri) e Francia (34.2 milioni di ettolitri). Guardando questo podio, strappa un mezzo sorriso ai produttori italiani il fatto che i colleghi transalpini abbiano fatto registrare una contrazione notevole rispetto al 2020, con un calo del 27%.

Vinitaly: acquirenti

Per Vinitaly sono in arrivo 700 acquirenti di gran rilievo, provenienti da 50 nazioni. La fiera ha deciso di collaborare con 30 aziende espositrici molto rilevanti, proponendo un progetto di inviti su misura, per così dire. Mai come quest’anno, quello della ripartenza e del blocco ai magnati russi, era fondamentale non “sprecare inviti”, puntando su obiettivi ben precisi. La delegazione più ampia è quella degli Stati Uniti, con 130 operatori. È sugli USA che Vinitaly punta maggiormente, così come tutto il settore, considerando come le vendite all’estero abbiano portato 7.1 miliardi di profitti nel 2021, ovvero il 12% del totale.

Fonte fotografia in evidenza: https://www.instagram.com/vinitalyofficial/

Vinitaly 2022, il ritorno in presenza dopo 2 anni di Covid: cosa sapere ultima modifica: 2022-04-11T12:50:06+02:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x