Dopo la pasta e la pizza, uno dei prodotti italiani più conosciuti e amati al mondo è la Nutella. Per festeggiare la crema spalmabile alle nocciole della Ferrero, il 5 febbraio “è stato istituito” il World Nutella Day (oggi alla sua 15esima edizione). Non si tratta di una ricorrenza autocelebrativa pensata da Ferrero, ma è stata creata da una fan, per tutti i fan della Nutella nel mondo. Chi non ama la Nutella? Si tratta della crema spalmabile al cacao e nocciole per antonomasia, nonché prodotto di punta della Ferrero. La Nutella è infatti utilizzata in moltissime ricette e sta bene con tutto, dal semplice pane fino ai dorayaki giapponesi.

Nutella World Day - nutella spalmata su fetta di pane

Com’è nato il World Nutella Day

Il World Nutella Day nasce da un’idea della blogger statunitense Sara Rosso che, nel lontano 2007, ha pensato che l’amata Nutella meritasse un giorno tutto suo. Molti follower della blogger hanno accolto la divertente iniziativa e, grazie anche al passaparola social, il World Nutella Day ha varcato i confini, attraversato oceani ed è arrivato fino ad Alba, sede della Ferrero. Nel 2015 la stessa azienda ha deciso di sponsorizzare il Wolrd Nutella Day, rendendola così una “festa ufficiale”. Ogni 5 febbraio tutti gli amanti della Nutella condividono sui social network foto e video di dolci a base di Nutella. Anche Ferrero celebra la giornata con una pagina dedicata sul proprio sito ufficiale, con ricette particolari, promozioni e confezioni esclusive del proprio prodotto. Inoltre da qualche anno a questa parte, questo evento viene anche celebrato nel corso del Festival di Sanremo, di cui Ferrero è sponsor ufficiale.

Va infine ricordato che il 5 febbraio 2021, in occasione del 14esimo World Nutella Day e del 75esimo anniversario dalla fondazione della Ferrero, la Nutella è stata celebrata in una moneta d’argento della serie “Eccellenze italiane” (del valore di 5 euro), coniata dalla Zecca dello Stato ed emessa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Sul fronte della moneta è inciso un barattolo di Nutella, con il tappo colorato (rosso, verde o bianco). Sul retro è invece incisa la fabbrica Ferrero di Alba.

Nutella: un dolce successo italiano

È innegabile che la Nutella sia oggi un fenomeno globale. Il World Nutella Day, nato negli Stati Uniti, è l’esempio più lampante di ciò. La storia della Nutella nasce però molto tempo fa, nel secondo dopoguerra. Il suo antenato, il Giandujot, viene prodotto infatti nel 1946 dall’intuizione del pasticcere Pietro Ferrero. Si trattava di una crema spalmabile (venduta come panetto) che conteneva zucchero, nocciole e poco cacao, difficile da trovare a quel tempo. Cinque anni dopo, nel 1951, il Giandujot viene trasformato in “Supercrema”, più morbida e, soprattutto, venduta in barattolo. La vera e propria Nutella nasce nella metà degli anni ’60. Il primo barattolo della crema alle nocciole esce infatti dallo stabilimento di Alba della Ferrero (1964). L’anno successivo verrà poi confezionata nell’iconico barattolo, uguale a quello tutt’ora in commercio. Negli anni successivi varca i confini nazionali, arrivando prima in Francia e poi conquistando il mondo intero.

Nutella World Day - barattolo I love Nutella

Nel corso degli anni sono stati organizzati diversi eventi dedicati alla Nutella. Uno di questi è stata la più grande colazione a base di Nutella, tenutasi a Gelsenkirchen (Germania), il 29 maggio 2005. L’evento ha coinvolto 27.854 fan della crema spalmabile piemontese entrando quindi a far parte del Guinness dei primati. La Nutella è da sempre il simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo e il World Nutella Day è un “dolce modo” per celebrare l’amore delle persone per questo comfort food, spesso “panacea” delle pene d’amore, anche le più scottanti.

Foto di copertina: © Ferrero.

World Nutella Day: il 5 febbraio si celebra l’amata crema italiana ultima modifica: 2022-02-05T09:00:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x