Jeans e t-shirt: il classico abbigliamento casual alla portata di tutti. L’alta moda però si sa, può sfornare dei pantaloni da migliaia di euro, scarpe pagabili solo a rate o addirittura magliette che costano quanto una lavatrice. È il caso di quelle indossate dal fondatore di Facebook, tale Mark Zuckerberg. Ma chi le realizza? E cos’hanno di particolare?

Magliette made in Italy

Nelle apparizioni pubbliche spesso vi sarete chiesti del perché Zuckerberg si presenti sempre con la stessa maglietta grigia. Bene, questa domanda gliela fece un giornalista un paio d’anni fa. Per il fondatore di Facebook scegliere cosa mettersi consuma inutilmente energie, che potrebbero essere utilizzate per altro. Zuckerberg crede infatti della teoria dell’esaurimento dell’io. Secondo tale teoria ogni scelta, pure la più stupida, richiede energie. Dopo un tot numero di decisioni le capacità selettive di una persona diminuiranno inevitabilmente. Una filosofia che forse non tutti condivideranno, ma che ha influenzato in maniera determinante la vita di uno degli uomini più ricchi al mondo. Ecco quindi il perché della maglietta grigia onnipresente. Ma ovviamente non si tratta di una t-shirt qualsiasi, ma di una firmata da uno stilista italiano. Il suo nome è Brunello Cucinelli, e da anni fornisce a Zuckerberg le sue adorate magliette. Costo di ogni pezzo: 400 dollari.

Zuckerberg

Vestirsi come Mark Zuckerberg

Se state pensando di replicare l’outfit del noto miliardario tranquilli, esistono versioni più economiche del suo capo d’abbigliamento simbolo. Klaus Buch, fondatore del sito Vesh, ha infatti realizzato delle repliche alla portata di tutti acquistabili qui. Solo (si fa per dire) 40 dollari, e di colpo vi sentirete come il protagonista di The Social Network. Le magliette sono realizzate interamente in cotone, stessa tonalità e soprattutto assenza totale di ogni disegno. Proprio come quelle di Zuckerberg. Certo, 40 dollari non sono pochi per una semplice maglietta, ma se amate il cosplay questo è l’articolo giusto.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Zuckerberg e le sue magliette grigio da 400 dollari made in Italy ultima modifica: 2017-07-27T07:34:10+02:00 da Gabriele Roberti

Commenti